" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Giornata mondiale dell’ambiente

Oggi 5 Giugno, nella Giornata mondiale dell’Ambiente è bene riflettere sul fatto che stiamo intaccando senza pietà e senza intelligenza il nostro pianeta.

Fiume Sarno,”Dopo il lockdown è tornato tutto come prima”

Ieri, Legambiente ha pubblicato il dossier “H2O – la chimica che inquina l’acqua” sottolineando che “la corretta gestione e la cura dell’acqua devono essere una priorità del Paese”.

“Dopo il lockdown è tornato tutto come prima”  – E’ questo, purtroppo, il risultato del dossier per ciò che concerne le acque del fiume Sarno. L’interruzione delle attività lavorative delle industrie limitrofe aveva restituito limpidezza al corso d’acqua, che sembrava essere tornato in salute. Con la ripresa delle attività lavorative, sono iniziati nuovamente gli ignobili ed illeciti sversamenti nelle acque del fiume.

“Un disastro a cui nessuno è riuscito ancora a porre rimedio”

Legambiente punta il dito anche contro l’inefficace azione politica messa in campo in questi anni per fronteggiare il disastro ambientale del Sarno.

“L’effetto del lockdown – spiega Legambiente – aveva restituito acque più limpide, purtroppo a causa della chiusura di molte attività e non grazie a efficaci politiche e azioni messe in campo per ridurre gli scarichi inquinanti. Il risultato è che con le riaperture l’effetto sembra essere svanito un po’ ovunque, come dimostrano casi ancora aperti quali gli sversamenti illeciti nel fiume Sarno, in Campania, il più inquinato d’Europa, o quello del bacino padano”. Un disastro a cui nessuno è riuscito ancora a porre rimedio, mentre 39 Comuni affogano nelle acque più torbide del Vecchio Continente.

Leggi altre news:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami