" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Ricorso: la Prima Sezione del Tar di Catania riscrive il finale delle contestate elezioni amministrative di Siracusa del 2018.

Ricorso: nella giornata di ieri la Prima Sezione del Tar di Catania riscrive il finale delle contestate elezioni amministrative di Siracusa del 2018.

Annullata la Proclamazione del’attuale Sindaco Italia e del consiglio comunale.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia sezione staccata di Catania (Sezione Prima), definitivamente pronunciando sul ricorso introduttivo e sui motivi aggiunti, come in epigrafe proposti:

a) li accoglie nei sensi e nei limiti di cui in parte motiva e, per l’effetto:

– dichiara l’illegittimità delle operazioni elettorali del Comune di Siracusa svoltesi in data 10 giugno 2018 limitatamente alle sezioni nn. 14, 20, 46, 61, 75, 95, 99, 116 e 123, disponendone l’annullamento;

– dispone l’annullamento dei verbali dell’Ufficio Elettorale Centrale di Siracusa di ammissione al ballottaggio per l’elezione a sindaco dei candidati Italia e Reale, di proclamazione a sindaco del candidato Italia e di proclamazione degli eletti a consiglieri comunali del Comune di Siracusa;

b) per il resto li dichiara in parte inammissibili e in parte li rigetta, come in parte motiva;

c) compensa le spese del presente giudizio tra tutte le parti;

d) pone sin d’ora le spese di verificazione, che saranno liquidate con separato decreto, a carico di entrambe le parti costituite in parti uguali;

e) dispone che:

– a cura della Segreteria, copia della presente sentenza venga trasmessa al Sindaco del Comune di Siracusa, al Prefetto di Siracusa e al Dipartimento delle Autonomie Locali dell’Assessorato regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica della Regione Siciliana;

– sempre a cura della Segreteria, la sentenza, unitamente alla relazione di verificazione, venga trasmessa alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa e alla Procura regionale della Corte dei Conti;

– copia della presente sentenza venga trasmessa al Presidente della Corte d’Appello di Catania per le determinazioni, anche future, di competenza.

Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall’autorità amministrativa.

 

Qui di seguito il dispositivo completo

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami