Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

La partita tra Benevento e Atalanta è da considerarsi come una prova fondamentale per il proseguimento del campionato da parte degli uomini di Gasperini. La Dea,proviene infatti da un periodo vissuto un po’ in apnea che vede la sua ultima vittoria datata 31 marzo contro l’Udinese,2 a 0 in casa con i gol di Masiello e Petagna. 

Il Benevento sta vivendo un buon periodo di forma,dopo mesi difficili, De Zerbi sembra aver finalmente trovato una quadratura tattica capace di far esprimere al meglio le qualità dei suoi uomini. La partita si prospetta quindi avvincente e piena di gol,con due squadre che fanno del bel calcio il proprio punto di forza. Nell’Atalanta ancora out Ilicic insieme a Palomino. Caldara ormai recuperato è pronto a partire dal 1’ minuto e sarà affiancato dal giovane Mancini,che prenderà il posto di Toloi, e dal solito Masiello. Centrocampo che resta invariato con De Roon e Freuler pronti a prendere in mano le redini del gioco. Sulle fasce gli olandesi Hateboer e Castagne. In avanti Cristante a far da supporto alla coppia d’attacco Petagna-Gomez. 

Il Benevento risponde con un 4-3-3 offensivo che vede in Diabatè il principale pericolo per la retroguardia bergamasca. Da tenere d’occhio anche Djuricic e l’ex D’Alessandro,pronti a mettere i bastoni tra le ruote ad un Atalanta che non vuole smettere di inseguire quel sogno chiamato Europa. 

Benevento (4-3-3): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Tosca, Letizia; Viola, Sandro, Djuricic; Iemmello, Diabatè, D’Alessandro. 

Allenatore: De Zerbi

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Mancini, Caldara, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Cristante; Gomez, Petagna. 

Allenatore: Gasperini.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x