Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Cagliari, tra una vittoria ed una sconfitta evitata

Embed from Getty Images

La gara di domenica 20 settembre 2020 si è disputata alle ore 18 durante le votazioni dello storico Referendum Nazionale sulla riduzione del numero dei parlamentari.

Il sottoscritto era impegnato al riguardo, da cui l’articolo sulla gara solo oggi: per la cronaca ha vinto, come atteso, il SI!

La gara di Serie A del Campionato 2020-2021 è stata dominata per quasi venti minuti dai padroni di casa di De Zerbi, poi i sardi dell’ex Eusebio Di Francesco prendevano le contromisure e le occasioni sono fioccate.

30 tiri di cui 10 nello specchio della porta per il Sassuolo, solo 8 per il Cagliari di cui 4 nello specchio.

Come analizzare questo dato?

Più incisivi i sardi ma meno propensi al gioco offensivo, oppure per il Sassuolo un dominio sterile poco produttivo?

Chi avrebbe meritato di vincere ? I commenti si sprecano, sta di fatto che nella storia degli incontri tra queste due formazioni in Serie A era la prima volta che i sardi rischiavano di vincere.

Dubbio amletico che tralasciamo di risolvere: chi segna per prima e sfiora il 2 a 0 e poi viene raggiunto a pochi minuti dal fischio finale avrebbe meritato maggiormente?

Chi, nonostante un assedio iniziale, non trovava la porta e di conseguenza la realizzazione ,veniva punito con una rete da manuale in contropiede meritava la sconfitta?

Amletico dubbio, ogni opinione sarebbe rispettabile!

65% di possesso palla contro il 35%  a favore dei nero verdi la dicono lunga alla fine del match di Reggio Emilia, dove a fine settimana si rigioca al Mapei Stadium Città del Tricolore, ex Stadio Giglio.

Sarà la Serie B con la nuova Reggiana, AC REGGIANA 1919, sino al 19 luglio scorso Reggio Audace, a giocare contro il Pisa, auguri a entrambe, e quando ci sarà Reggiana-Reggina ci sarà da sbizzarrirsi per i cronisti!

PARI e PATTA

Embed from Getty Images

Al Mapei Stadium solo un errore di valutazione di Pisacane (richiesto proprio dal Pisa, pensate Pisacane al Pisa, che giuoco di parole!) ha permesso al marocchino Bourabia di pareggiare una partita quasi persa.

Il Cagliari aveva realizzato con Simeone all 77 esimo su perfetto cross da sinistra di Joao Pedro ed incornata del felice Argentino neo convocato in Nazionale!

Il figlio dell’attuale tecnico dell’Atletico Madrid poi sbagliava i tempi e realizzava si il 2 a 0 ma era fuori gioco, ahimè, minuto 81.

Certo Cragno salvava in uscita (ancora) al 70 esimo su Caputo, ma come già detto al minuto 87 Bourabia trasformava la punizione, portiere in ritardo di un secondo e di 10 cm altrimenti sarebbe stata vittoria!

DAL SITO UFFICIALE DEL CAGLIARI CALCIO LE PAROLE DI EUSEBIO DI FRANCESCO

Il segnale più bello di oggi è stato vedere la squadra soffrire insieme e stare in partita durante le difficoltà. All’inizio abbiamo fatto fatica ad uscire e ad accorciare; il Sassuolo lo conosciamo, ha una impronta di gioco ben definita, ottimi palleggiatori e un signor allenatore. Siamo cresciuti alla distanza, dopo il gol di Simeone abbiamo anche avuto un paio di occasioni nate da palloni rubati sulla trequarti che avremmo forse potuto gestire meglio, senza contare il gol annullato a Giovanni per un fuorigioco millimetrico. Volevamo la vittoria, l’abbiamo cercata sino all’ultimo, pur consapevoli di affrontare una squadra che non molla mai e può trovare il gol in ogni momento. Un pizzico di rammarico c’è, ma devo dire che per quel che si è visto il risultato è sicuramente giusto”.

SOSTITUZIONI IMPORTANTI
“Nelle prime battute non eravamo troppo brillanti, c’è da considerare che siamo arrivati all’appuntamento con poche amichevoli nelle gambe; quando si debutta in campionato, bisogna mettere in conto anche qualche tensione. La fortuna di avere cinque cambi mi ha permesso di modificare lo schieramento. Sono contento di chi ha giocato ma anche dell’atteggiamento di chi è rimasto fuori: si soffre insieme e se la squadra continua con questo atteggiamento, arriveranno grandi soddisfazioni. Klavan? E’ uscito per un affaticamento al flessore”.

GRUPPO DI LAVORO DISPONIBILE
“Sono contentissimo di avere scelto questa panchina. Il Presidente Giulini è stato convincente, sta mantenendo tutte le sue promesse. Ho trovato un gruppo di lavoro che deve crescere ancora ma che ha dato grande disponibilità sin dal primo giorno”.

Marcatori: 77′ Simeone (C), 87′ Bourabia (S)

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan (75′ Muldur), Chiriches, Ferrari, Rogerio (61′ Kyriakopoulos), Obiang (61′ Bourabia), Locatelli, Berardi, Djuricic (90+5′ Ayhan), Haraslin (61′ Defrel), Caputo.
A disposizione:
 Pegolo, Turati, Marlon, Ricci, Traore, Ghion.
Allenatore: Roberto De Zerbi

CAGLIARI (4-3-3): Cragno; Faragò, Walukiewicz, Klavan (46′ Pisacane), Lykogiannis; Caligara (62′ Zappa), Marin (76′ Oliva), Rog (76′ Sottil); Nandez, Simeone, Joao Pedro (90′ Tripaldelli).
A disposizione: Aresti, Pinna, Carboni, Pajac, Ladinetti, Pavoletti.
Allenatore: Eusebio Di Francesco

Arbitro: Livio Marinelli di Tivoli

Ammoniti:  7′ Faragò (C), 16′ Nandez (C), 50′ Rog (C), 59′ Chiriches (S),

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    Ok No thanks