Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Cagliari, vittoria con sofferenza col Crotone

Riccardo Sottil, autore della terza rete del Cagliari e della sua primissima nella massima serie

Con una difesa che fa quasi paura, il Cagliari riesce a vincere una partita che forse non avrebbe tanto meritato.

Il Crotone è sceso all’arena gagliardo e passava in vantaggio per una follia difensiva, ennesima.

Se alla fine si è portato in porto il risultato è tutto merito di Cragno che ha salvato la porta in almeno due occasioni importanti.

Sul 3-3 forse la paura avrebbe preso la meglio e forse si sarebbe perso la partita.

SE e MA non danno certezze, grazie a Lykogiannis che azzeccava la punizione della domenica e pareggiava e a Simeone che a modo suo portava i padroni di casa in vantaggio.

LA CRONACA

Al minuto 17 arrivava un cartellino giallo importante: l’ex Luca Cigarini, per un intervento pericoloSO sull’uruguaiano Nandez.

Applausi del pubblico quasi scrosciante, dalle tribune si sentiva “Ciga uno di Noi“!

Da evidenziarsi che:

  • Dalla prossima giornata non ci saranno nemmeno più i 1000 spettatori negli stadi italiani per il lock down imposto dal Governo;
  • Luca Cigarini giocava col Cagliari sino allo scorso campionato sebbene messo fuori squadra da Zenga il quale qualche giorno fa dichiarava: ”

    Sono state cose di spogliatoio, quel che è successo rimane tra noi, dovessi ritrovarlo lo farei giocare, perché vale, non ci siamo capiti, ma è stata una scelta mia. Vorrà dimostrare che vale”.

Al minuto 21 arrivava il vantaggio dei calabresi con Messias grazie al compagno Reca che dalla sinistra metteva in mezzo la palla perfetta da spingere in fondo al sacco di Cragno.

Sembrava come se si fosse ancora a reti inviolate, il Cagliari non subiva psicologicamente lo svantaggio e al minuto 25 pareggiava con una fantastica punizione dal limite dell’area di rigore calciata perfettamente dal greco numero 22, quel Karalampos Lykogiannis che comunque alterna prelibatezze come queste con grandi cappellate!

Dieci minuti e allo scoccare del 35 esimo Simeone, servito da Joao Pedro portava in vantaggio i padroni di casa, tripudio sulle tribune!

Tre minuti dopo il Crotone con Simy bruciava il pareggio, spedendo fuori a pochi passi da Cragno.

Ed ancora lo stesso nigeriano che si prendeva gioco dell’impacciata difesa del Cagliari saltando tre avversari per poi sparare verso la porta di Cragno, ma debolmente, il portiere bloccava.

Ancora al minuto 41 un suo colpo di testa, tutto facile per Cragno.

Dai e vai alla fine arrivava il meritatissimo pareggio con Molina al minuto 43, tiro da fuori area, Cragno immobile vedeva la palla infilarsi alla sua destra.

Ancora una volta però la squadra di Di Francesco non subiva il colpo e dopo pochi minuti, al 45esimo arrivava la rete del nuovo vantaggio con Riccardo Sottil su perfetto cross di Zappa e prima segnatura in Serie A festeggiata sotto la tribuna ardentemente!

Il Cagliari andava a riposo in vantaggio.

Dopo soli 3 minuti arrivava il regalo del “Ciga” per un fallo ingenuo su Joao Pedro; l’ex di turno lasciava il campo tra gli applausi scroscianti delle tribune.

Embed from Getty Images

All’80esimo Cragno salvava (ancora!) il risultato, sempre sul pericolosissimo nigeriano Simy che dopo aver bruciato Walukiewicz sparava un destro potentissimo che il portiere del Cagliari spediva in calcio d’angolo, da cui niente di fatto.

Cinque minuti e la partita veniva apparentemente chiusa da Joao Pedro a cui prima annullavano la rete ma poi il VAR convalidava.Il brasiliano veniva servito dall’appena entrato Pavoletti e la partita finiva in ghiaccio.

DI FRANCESCO IN SALA STAMPA

“Conoscevamo pregi e difetti del Crotone, sapevamo che andando in verticale avremmo avuto più possibilità di chiudere verso la porta.

Manca ancora un po’ di continuità per quel che stiamo facendo, siamo stati bravi a recuperare palloni quando siamo andati ad aggredire, mentre nella nostra meta campo voglio vedere più compattezza e determinazione.

Lavoreremo su questi aspetti, il processo di crescita passa anche attraverso questi dettagli”.

Di positivo c’è la reazione della squadra dopo lo svantaggio, anche perché eravamo partiti bene.

A fine primo tempo abbiamo concesso troppo e loro hanno segnato.

Nel secondo tempo abbiamo gestito meglio, ma avremmo dovuto chiuderla prima.

A differenza delle altre gare, siamo partiti meglio ma mi è piaciuta la reazione della squadra.

La gestione di alcuni momenti va migliorata.

Quando eravamo in svantaggio mi sono reso conto che i ragazzi erano in un momento particolare e ho cercato di farli stare calmi.

Il risultato aiuta, siamo migliorati ma c’è ancora da lavorare. 

Marin sta crescendo , sono convinto che ci darà grandi soddisfazioni, è bravo anche nei calci piazzati.

Io vivo la gara da dodicesimo uomo in campo, quando vedo che ci sono momenti particolari tento di ricordare ai ragazzi quello che abbiamo fatto in settimana.

Joao mi è piaciuto molto ma può ancora migliorare, sia per calciare che per aiutare i compagni.

Le due vittorie sono importanti, in coppa metterò qualcuno che ha giocato e altri che hanno giocato meno.

Vogliamo passare il turno ma abbiamo due gare ravvicinate.

Non mi piace parlare dei singoli difensivi ma preferisco parlare dell’atteggiamento difensivo, voglio che si impegnino di più tutti”.

 

TABELLINO

Cagliari (4-2-3-1): Cragno; Zappa (43′ st Faragò), Walukiewicz, Godin, Lykogiannis (36′ st Klavan); Marin (43′ st Oliva), Rog; Nandez, Joao Pedro, Sottil (29′ st Ounas); Simeone (36′ st Pavoletti). A disp.: Aresti, Vicario, Pisacane, Tripaldelli, Caligara, Cerri, Tramoni. All.: Di Francesco

Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Golemic, Luperto ; Pereira (32′ st Crociata), Molina (16′ st Vulic), Cigarini, Benali, Reca (16′ st Rispoli); Messias, Simy (45′ st Riviere). A disp.: Festa, Crespi, Cuomo, Marrone, Rojas, Petriccione, Eduardo, Siligardi. All.: Stroppa

Arbitro: Di Martino

Marcatori: 21′ Messias (Cr), 27′ Lykogiannis (Ca), 35′ Simeone (Ca), 43′ Molina (Cr), 45′ Sottil (Ca), 40′ st Joao Pedro (Ca)

Ammoniti: Marin, Lykogiannis (Ca); Magallan, Benali, Cigarini (Cr)

Espulsi: Cigarini (Cr)

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    Ok No thanks