Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Benevento-Napoli: 1-2

Benevento-Napoli: Il Napoli fatica, ma alla fine si porta i tre punti a casa. Il Benevento fa vedere le streghe e cerca di portarsi punti a casa, ma con cuore e tecnica porta tre punti importanti. Sia per la classifica sia per il morale. E mette da parte le critiche arrivate, giustamente, dopo la brutta sconfitta interna contro l’AZ Alkmaar. E Il Napoli, con questa vittoria, nonostante la sconfitta a tavolino e il punto di penalizzazione, è al momento secondo.

Il Napoli non vuole fare la stessa fine della partita europea, e parte subito. Il possesso palla non fa storia, anche se è un po’ sterile e fine a se stesso. La prima occasione arriva al 17′. Insigne tocca per Fabian Ruiz che tocca per Osimhen. il nigeriano insacca ma è chiaramente in fuorigioco. Ma tutto sembra far presagire una partita a senso unico, ma così non è. Forti dubbi al ventesimo per una spinta di Foulon su Lozano. Al 30′ arriva la doccia fredda. Lozano perde palla, contropiede, Lapadula mette in mezzo, Manolas anticipa tutti ma la la sfera torna sui piedi di Lapadula. Cross in mezzo per Roberto Insigne che segna il suo primo gol in serie A.

Embed from Getty Images

Il Napoli accusa un po’ il colpo, ma il Benevento non affonda il colpo. E al 40′ Mertens (oggi un fantasma) serve Insigne. Il furetto costringe Monitpò ad una grande parata in angolo. Al 44′, sul quarto angolo per i partenopei, Manolas svetta su tutti ma prende la traversa.

Il secondo tempo è quasi un Monologo napoletano, soprattutto nella prima mezz’ora. Gattuso, capendo il momento, sostituisce l’impalpabile Mertens e Lozano per Politano e Petegna. Al 60′ prima Montipò decolla per evitare il pareggio su un destro a giro di Insigne. Ma sull’angolo seguente Insigne manda Dabo al bar e , di sinistro, pareggia il conto.

Embed from Getty Images

Inzaghi cerca di correre a ripari con Maggio e Sau, ma il Napoli ha ormai il controllo del campo. E, dopo sette minuti dal momento del pareggio e Politano, al 67′, si invola in area di rigore, serve al centro per Petagna che, di destro, piega le mani a Montipò segnando il primo gol col Napoli.

Embed from Getty Images

Gli ultimi minuti sono una partita di cuore, nervi e muscoli, con tanta tensione ma con un’unica emozione finale. Al 96′, a pochi istanti dalla fine Politano si lancia in scivolata prendendo in pieno Letizia. Il centrocampista del Benevento aveva già sbagliato il cross, ma l’arbitro assegna la punizione. Marco Sau cerca di sorprendere Meret, ma il portiere del Napoli è reattivo e manda in angolo. E con essa manda anche all’aria le speranze del Benevento.

Leggi le altre news dal mondo dello sport:

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    Ok No thanks