Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Torino-Cagliari per la 4° Giornata di Andata.

Zero punti contro uno del Cagliari (a Sassuolo alla prima giornata) e alcuni ex da una parte e dall’altra.

Da evidenziarsi tuttavia che la squadra granata non ha disputata la gara di Marassi col Genoa per il Covid-19.

 

Embed from Getty Images

Marco Giampaolo, allenatore del Torino è stato anche Mister dei rossoblu, stagioni 2006/2007 e 2007/2008.

Risultati poco edificanti visto che la prima stagione venne cacciato da quel mangia allenatori che è l’attuale Presidente del Brescia Cellino quando lo cacciò a Dicembre per poi richiamarlo a febbraio.

Intanto Franco Colomba aveva fatto molto peggio e Giampaolo riuscì nell’impresa, salvando il Cagliari quasi alla fine della stagione, solo alla penultima giornata.

La riconferma, forse poco convinta di Cellino sfociò in un altro esonero per la stagione successiva ed un richiamo ancora (a danno di Nedo Sonetti), a cui il tecnico di Bellinzona disse NO, un rifiuto storico.

Mai successo prima d’ora.

Quel rifiutarsi di tornare diede popolarità a Gianpaolo e presso chi non amava quel Presidente mangia allenatori che così male li trattava.

E’ recente a Brescia, dove Cellino esercita le veci di Presidente, l’esonero di Luigi Del Neri a favore di Diego Lopez, precedentemente esonerato a sua volta, sempre a Brescia.

Insomma, Massimo Cellino da Sanluri non si smentisce mai e pareggia il conto con Tommaso Giulini per essere retrocesso al primo anno di Serie A da Presidente del Brescia, come Giulini col Cagliari nel 2014-2015 succedendo proprio a Cellino.

Niente di cui essere orgogliosi, è solo cronaca.

Embed from Getty Images

Dall’altra parte abbiamo Riccardo Sottil, cresciuto nel vivai granata, classe 1999, nel Toro dal 2013 al 2016, anno in cui ci fu il brusco divorzio passando alla Fiorentina.

Al Cagliari è arrivato a settembre 2020 con la formula del prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto.

Domani dovrebbe essere tra gli undici titolari assieme a quel Leonardo Pavoletti che freme per tornare a gonfiare la rete.

FORMAZIONI IPOTETICHE

Torino(4-3-1-2)  Sirigu, Vojvoda, Nkoulou, Bremer, Rodríguez, Meïté, Rincón, Linetty, Verdi, Zaza, Belotti.

Cagliari (4-4-2) Cragno, Walukiewicz, Godin, Zappa, Lykogiannis,Nández, Marin, Rog, Ounas, Joao Pedro, Pavoletti

SQUADRA ARBITRALE

La Penna è stato designato a dirigere Torino-Cagliari, coadiuvato dagli assistenti Tolfo e Lombardi, quarto ufficiale Marini, addetti al VAR Valeri e Di Vuolo.

 

Pronostico Torino-Cagliari 1-3

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    Ok No thanks