Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Real Madrid vs Roma. La Roma in campo contro le stelle madrilene, con la loro stella in panchina; infatti, oltre all’assenza del belga Nainggolan, Spalletti decide che Totti non ha il ritmo per l’Europa e lo spedisce in panchina.

I giallorossi chiudono la loro avventura in Champions con una prova di carattere, che nella prima ora di gioco l’ha vista costruire diverse occasioni (sprecate). Da lì in poi il crollo fisico, causa un ritmo bestiale imposto dai blancos.

In un intervista pre-gara, il tecnico della Roma, Luciano Spalletti, aveva dichiarato;

Qualsiasi risultato segni il tabellone, alla fine dei minuti di gioco, sarò contento perché so che i miei ragazzi hanno dato il massimo, come fanno in ogni singolo allenamento. Non posso chiedere l’impossibile a chi già mi dà tutto il possibile.

Belle parole quelle di Spalletti, che sicuramente hanno fatto effetto. Osservando i minuti di gioco, si è potuto costatare la calma che ha caratterizzato gli undici giallorossi. Hanno proposto un calcio fluido, evitando situazioni di uno contro uno dove palesemente svantaggiati tecnicamente avrebbero potuto subire qualche offensiva.

Durante il match i giallorossi hanno sofferto, ma tutto sommato hanno retto bene gli attacchi avversari ed hanno letto al meglio ogni occasione, ma dalla seconda parte della partita, si è intravisto un lieve calo fisico tra le file romane, mentre la manovra dei blancos è diventata sempre più incalzante fino a quando al minuto 64 non ha trovato nel solito Cristiano Ronaldo, il finalizzatore che fa uno a zero, e manda gli uomini di Spalletti nella confusione più totale. Passano solo 4 minuti,ed anche Rodriguez riesce a scassinare le mura giallorosse.

Dopo una sfida giocata a testa alta, contro una potenza mondiale del calcio, ed aver dimostrato che il carattere non manca, i ragazzi del tecnico toscano non escono affatto ridimensionati, ma al contrario portano a casa un ulteriore convinzione nei propri mezzi.

Il tabellino di Real Madrid vs Roma 2-0

Real Madrid (4-3-3):Keylor Navas; Danilo, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Modric (dal 30’ s.t. Jesé), Casemiro (dal 38’ s.t. Kovacic), Kroos; Bale (dal 16’ s.t. L. Vazquez), C. Ronaldo, James Rodriguez. (Kiko Casilla, Varane, Carvajal, Isco). All. Zidane
Roma (4-2-3-1): Szczesny; Florenzi, Manolas, Zukanovic, Digne; Pjanic (dal 1’ s.t. Vainqueur), Keita (dal 40’ s.t. Maicon); Salah, Perotti, El Shaarawy (dal 29’ s.t. Totti); Dzeko. (De Sanctis, Castan, Iago Falque, Torosidis). All. Spalletti

Marcatori: C. Ronaldo (RM) al 19’, James Rodriguez (RM) al 22’ del s.t
Arbitro:Marciniak (Polonia)
Note:ammoniti Danilo (RM), Zukanovic (R)

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi