Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

Due gol nel primo quarto d’ora bastano al Cile per andare in finale per un remake dell’ultimo della scorsa edizione. Ecco com’è andata

Pronti via e il Cile mette al sicuro il risultato segnando dopo soli 7′ con Aranguiz che calcia di prima intenzione rasoterra all’interno dell’area e batte Ospina per il vantaggio della roja.

 

Non passano che 4′, che all’11’ la squadra di Pizzi, trova il doppio vantaggio con Jose Fuenzalida che si trova nel posto giusto al momento giusto per il tap in vincente dopo che il tiro di Alexis Sanchez si stampa sul palo sinistro. Cile avanti 2-0.

Inizio shock per la Colombia che pian piano comincia a reagire specialmente con Cuadrado,  Martinez e James Rodriguez che però trovano sempre Bravo attento.

Ripresa che inizia con quasi un’ora di ritardo causa le condizioni meteo davvero avverse, con un Cile che amministra saggiamente il vantaggio e con una Colombia che in dieci dal 57′ per il secondo giallo ricevuto da Carlos Sanchez, che tenta invano di rientrare in partita.

Così, dopo 4′ di recupero il fischio dell’arbitro Agular manda in finale la nazionale cilena in una remake di quella dell’anno scorso.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi