Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

La Copa Libertadores si ferma per far posto alle partite di qualificazione per il prossimo mondiale. Andiamo a vedere la situazione nei vari gironi.

 

 

La Copa Libertadores si ferma per far posto alle nazionali ed è il momento giusto per dare un occhiata ai vari gironi dopo tanto calcio giocato.

GRUPPO 1

Al giro di boa a sorpresa troviamo i boliviani dello The Strongest in vetta al gruppo con due punti di vantaggio sugli argentini del River Plate mentre deludente finora le prestazioni dei brasiliani del Sao Paulo che ancora devono vincere la loro prima partita con soli 2 punti. Chiudono la classifica i venezuelani del Trujillanos con un solo punto.

 

Con ancora 3 gare da disputare ai boliviani, escludendo la partita in casa del River Plate anche se nel calcio nulla è scontato, bastano acquistare punti in Venezuela e in casa contro il Sao Paulo nell’ultima partita del girone per qualificarsi agli ottavi.

 

Dal canto loro per gli argentini del River Plate sarà fondamentale vincere in casa il prossimo incontro contro The Strongest per scavalcarli in classifica e affrontare con serenità il confronto in casa di un Sao Paulo affamato di punti e finire in casa col Trujillanos già sicuri di un posto negli ottavi.

 

Sicuramente nessuno ipotizzava un Sao Paulo con soli 2 punti, frutti di altrettanti pareggi in casa del River Plate e del Trujillanos.  Alla ripresa delle ostilità sarà fondamentale non perdere altri punti specialmente al Morumbi contro  venezuelani e argentini per giocarsi la qualificazione, se ancora in lizza, in casa dei boliviani dello The Strongest.

 

I venezuelani del Trujillanos in fondo alla classifica con un solo punto sembrano tagliati fuori ma possono rivelarsi l’ago della bilancia di questo gruppo.

GRUPPO 1
SQUADRAPTGVNPGFGS
1THE STRONGEST (Bol)7321042
2RIVER PLATE (Arg)5312062
3SAO PAULO (Bra)2302123
4TRUJILANOS (Ven)1301227

 

GRUPPO 2

Mancano solo 2 partite per completare il gruppo e a guidare ci sono gli uruguagi del Club Nacional con 8 punti a +1 dagli argentini del Rosario Central con 7 punti. In terza posizione si trovano i brasiliani del Palmeiras con 4 punti, mentre chiudono gli altri uruguagi del River Plate Montevideo con soli 2 punti.

 

 

Con la vittoria nell’ultima giornata contro i brasiliani del Palmeiras, il Nacional ha tutte le carte in regola per ottenere il pass per gli ottavi. Basta che non perdono nel derby contro il River Plate Montevideo e fare punti in casa contro il Rosario Central. In caso di parità di punti con i brasiliani, gli uruguagi sono in vantaggio nei confronti diretti con un pareggio e una vittoria.

 

Stesso discorso si può dire per il Rosario Central che avrà lo scontro diretto contro il Palmeiras alla ripresa del torneo il 6 aprile in casa, una partita da vincere per chiudere con il Nacional se possibile con la qualificazione già in tasca.

 

Chi non può fare calcoli ma solo vincere è il Palmeiras che per forza deve battere fuoricasa il Rosario e in casa il River Plate Montevideo aspettando notizie buone dal confronto tra gli uruguagi e gli argentini per tentare il sorpasso ad una dei due sul filo di lana.

 

Come nel Gruppo 1 anche qui l’ultima della classe può fare il giudice della situazione dovendo, la squadra di Montevideo, incontrare sia i connazionali del Nacional che i brasiliani del Palmeiras e state certi che venderà cara la pelle.

GRUPPO 2
SQUADRAPTGVNPGFGS
1CLUB NACIONAL (Uru)8422042
2ROSARIO CENTRAL (Arg)7421185
3PALMEIRAS (Bra)4411255
4RIVER PLATE (Uru)2402249

 

GRUPPO 3

Un gruppo dove al giro di boa regna l’incertezza e tutto può ancora accadere ma, per ora, vede il Racing Club del Principe Milito al comando con 5 punti seguito dai boliviani del Bolivar ad una distanza e i connazionali del Boca Juniors di Carlito Tevez a due. Chiudono i colombiani del Deportivo Cali con 2 punti.

 

 

Alla ripresa il Racing dovrà per forza far valere il fattore campo visto che affronterà sia il Deportivo Cali che i rivali del Boca Juniors al Juan Domingo Perón. Due gare da non sbagliare se vuole continuare il cammino nel torneo per poi chiudere in casa del Bolivar se possibile con la qualificazione già in tasca.

 

La squadra boliviana avrà il compito più gravoso visto che dovrà giocare due su tre partite fuoricasa contro Boca e Deportivo Cali entrambe in cerca di punti qualificazioni.  Se i ragazzi di Mister Insua vogliono qualificarsi dovranno almeno fare qualche punto in queste due trasferte specialmente in casa dei colombiani che sono alla loro portata. Chiuderanno contro gli argentini del Racing è già questa partita può definirsi un spareggio.

 

Sicuramente la classifica del Boca è deludente visto che figura tra le favorite per il trofeo. Gli uomini di Guillermo Barros Schelotto in carica dal 1 marzo, devono ancora registrare la loro prima vittoria nel gruppo e alla ripresa avranno la possibilità visto che affronteranno in casa il Bolivar in una partita da vincere a tutti i costi e scavalcarli in classifica prima di recarsi per il loro secondo spareggio in casa del Racing. Due gare da non sbagliare se vogliono realmente ambire al titolo per chiudere le loro fatiche in casa con il Deportivo Cali già con in tasca la qualificazione.

 

Teoricamente la squadra di Cali non è per niente tagliata fuori anche se deve fare un en plein molto difficile visto il calendario con una sola gara tra le mure amiche contro i boliviani e deve visitare due volte l’argentina per confrontarsi con la forza prima del Racing e poi nell’ultima partita del Boca. Difficile ma finche nulla e scritto provarci non nuoce mai.

GRUPPO 3
SQUADRAPTGVNPGFGS
1RACING CLUB (Arg)5312063
2BOLIVAR (Bol)4311175
3BOCA JUNIORS (Arg)3303011
4DEP. CALI (Col)2302127

 

GRUPPO 4

Con i peruviani dello Sporting Cristal e gli argentini dell’Atl. Hurucan che devono ancora recuperare la loro partita, il Gruppo 4 ha una sola certezza i colombiani dell’Atl. Nacional a punteggio pieno dopo 4 partite e ancora con la rete inviolata. Dietro di loro il vuoto con tre squadre Sporting Cristal, Huracan e gli uruguagi del Penarol tutti a contendere l’ultimo posto in palio per gli ottavi.

 

Forte di quattro vittorie in altre tante partite i colombiani sono l’unica formazione in tutti i gruppi ad avere la certezza di giocare gli ottavi. Ed è anche l’unica formazione che non ha ancora subito una rete.  A questo punto, quando rimane da giocare solo 2 partite, può essere il giudice supremo per la seconda squadra da qualificarsi da questo gruppo.

 

Con ancora 3 gare da giocare e forte dei 4 punti in classifica la squadra peruviana deve solo guardarsi le spalle dagli argentini del Huracan che seguono ad un punto e che saranno i loro prossimi avversari. Basta non perdere a Buenos Aires per pianificare al meglio la qualificazione che passa attraverso il confronto in casa contro i già qualificati Atl. Nacional e fuoricasa con il Penarol, lontani parenti di quelli che hanno vinto per 5 volte il trofeo.

 

Fondamentale le prossime in casa contro lo Sporting Cristal e Penarol. Vincendo entrambe avranno il pass per la qualificazione indipendentemente dal risultato nell’ultima partita contro l’Atl. Nacional, tra due squadre a questo punto qualificate. Altrimenti quest’ultima gara diventerà di massima importanza per gli argentini.

 

Deludente partecipazione per i ‘Carboneros‘ già vincitrici di 5 edizioni del trofeo. La squadra di Montevideo anche se matematicamente non è tagliata fuori dai giochi per la seconda poltrona per gli ottavi deve per forza di cose vincere le due gare che le rimangano e sperare che  lo Sporting Cristal e l’Huracan non facciano punti contro l’Atl. Nacional.

GRUPPO 4
SQUADRAPTGVNPGFGS
1ATL. NACIONAL (Col)124400110
2SPORTING CRISTAL (Per)4311146
3ATL. HURACAN (Arg)3310235
4PENAROL (Uru)1401318

 

GRUPPO 5

Con ancora 2 gare da giocarsi, a comandare con 10 punti ci sono i brasiliani del Atl. Mineiro seguiti a sorpresa dall’ecuadoriani dell’Ind. del Valle con 7 punti. In terza posizione con 5 punti i cileni del Colo Colo e a chiudere con zero i peruviani del Melgar.

 

Ai brasiliani dell’Atletico Mineiro basta vincere in casa con il Melgar per avere la certezza di un posto negli ottavi e se vuole vincere il gruppo basta che alla ripresa riesce a prendere un punto in casa dell’Ind. del Valle e la casa è fatta.

 

 

L’ecuadoriani, secondi con 7 punti, alla ripresa avranno di fronte la capolista Atl. Mineiro e state sicuri che proverà di tutto per sorpassarli in classifica e guadagnarsi l’accesso agli ottavi prima di affrontare il Colo Colo terzi a -2 in Cile in quella che molto probabilmente sarà un vero spareggio.

 

I cileni per forza di cose devono vincere le ultime 2 gare che le rimane a cominciare da quella in casa del Melgar, ultimi in classifica, per prepararsi al meglio allo scontro diretto con l’ecuadoriani dell’Ind. del Valle in un vero spareggio da dentro o fuori.

 

Con zero punti per i peruviani la Libertadores è già finita da un pezzo e non hanno niente più da chiedere se non finirla con dignità facendo il loro dovere sia contro l’Ind. del Valle che contro l’Atl. Mineiro.

GRUPPO 5
SQUADRAPTGVNPGFGS
1ATLETICO MINEIRO (Bra)10431061
3IND. DEL VALLE (Ecu)7421142
3COLO COLO (Chi)5412124
4MELGAR (Per)0400416

 

GRUPPO 6

Un gruppo dove i messicani del Toluca con 7 punti e i brasiliani del Gremio con 5 sono avvantaggiati sugli argentini del San Lorenzo, la squadra tanto cara al Santo Padre suo primo tifoso e l’LDU Quinto con 3 punti.

 

Con una partita da recuperare e con un +2 sul Gremio, i messicani sono i favoriti per accedere alla fase successiva basta che riesca a approfittarsi del fattore campo con due partite in casa contro LDU Quinto alla ripresa delle ostilità e San Lorenzo.  Vincere entrambi significa passaggio del turno e può andare nella tana del Gremio senza pressioni.

 

Per i brasiliani sarà decisivo vincere in casa del LDU Quinto sperando che gli ecuadoriani siano già eliminati dalla lotta per affrontare l’ultima contro il Toluca con la mente sgombra di paure.

 

Cammino deludente per il San Lorenzo ancora secco di vittorie con soli 3 pareggi e qualificazione quasi impossibile da centrare nelle due partite che le mancano da giocare in casa del Toluca e a Buenos Aires con l’LDU Quinto. Neanche vincendo entrambi ha la certezza di un posto negli ottavi.

 

Il Liga de Quito forse al contrario del San Lorenzo, con tre gare da giocare, ha qualche ‘chance’ in più per ottenere un posto negli ottavi a patto di vincerle tutte e tre a cominciare con quella quasi proibitiva in casa della capolista Toluca per poi tentare il tutto per tutto tra le mura amiche contro il Gremio, il suo vero antagonista e finire in casa del San Lorenzo sperando che il Gremio non superi quota 12 punti.

GRUPPO 6
SQUADRAPTGVNPGFGS
1TOLUCA (Mes)7321052
2GREMIO (Bra)5412164
3SAN LORENZO (Arg)3403135
4LDU QUINTO (Ecu)3310236

 

GRUPPO 7

Con due partite ancora da giocare i messicani del Pumas sembrano gli indiziati numero 1 per un posto negli ottavi grazie al +3 in classifica sui venezuelani del Dep. Táchira e +5 sui paraguayani dell’Olimpia Asuncion e gli ecuadoriani dell’Emelec. Queste tre squadre daranno battaglia per l’altro posto disponibile.

 

Al Pumas basta vincere in casa il 6 aprile contro l’Olimpia Asuncion per avere la qualificazione in tasca e fare un punto nell’ultima trasferta in terra ecuadoriana per affrontare l’Emelec e vincere il gruppo.

 

Il fatto che i venezuelani del Táchira hanno già affrontato i messicani li pone in vantaggio sulle altre due squadre. Ai venezuelani basta vincere in casa con Emelec e  attendere buone notizie da parte dei Pumas per avere la certezza della qualificazione. In caso contrario diventa importante prendere almeno un punto ad Asuncion.

 

Per l’Olimpia Asuncion sarà dura perché deve vincere entrambe le partite in particolar modo l’ultima contro il Dep. Táchira e far meglio del 2-1 maturato all’andata se vuol qualificarsi. Perdere o pareggiare in Messico significa eliminazione sicura.

http://gty.im/514361602

 

Stesso discorso fatto per l’Olimpia si può fare per l’Elemec che deve affrontare subito fuoricasa il Táchira e se non vince è tagliata fuori e non servirebbe a niente fare risultato in casa contro i Pumas.

GRUPPO 7
SQUADRAPTGVNPGFGS
1UNAM PUMAS (Mex)94301105
2DEP. TACHIRA (Ven)6420257
3OLIMPIA ASUNCION (Par)4411278
4EMELEC (Ecu)44112810

 

GRUPPO 8

Nell’ultimo raggruppamento in testa troviamo i brasiliani del Corinthians con 9 punti a +2 dai colombiani del Santa Fe e i paraguayani del Cerro Porteno, tutte e tre in lizza per la qualificazione. Già eliminati i cileni del Cobresal.

 

Ai brasiliani per qualificarsi basta vincere l’ultima in casa contro i già eliminati Cobresal e prendere almeno un punto nella trasferta in casa del Santa Fe per qualificarsi, visto che i colombiani e i paraguayani devono vedersela tra di loro e possono perdere punti preziosi.

 

Per qualificarsi il Santa Fe deve vincere gli ultimi due confronti e non sarà facile visto che il 13 aprile troverà in casa il Corinthians e poi deve andare in Paraguay per giocarci la qualificazione contro il Cerro Porteno. Sembra missione impossibile ma nel calcio niente è scontato.

 

In confronto ai colombiani, il Cerro Porteno avrà il vantaggio di giocarsi lo spareggio in casa a patto che prima batte fuoricasa i cileni del Cobresal prima di dedicarsi anima e corpo allo spareggio con il Santa Fe.

 

Con nulla più da chiedere i cileni potranno essere loro malgrado i giudici della qualificazione per il Cerro Porteno. L’ultima in casa del Corinthians non dovrebbe aver storia.

GRUPPO 8
SQUADRAPTGVNPGFGS
1CORINTHIANS (Bra)9430163
2SANTA FE (Col)7421152
3CERRO PORTENO (Par)7421155
4COBRESAL (Chi)0400428
Print Friendly, PDF & Email

Scrivi