" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

E’ terminata l’Assemblea di Lega Serie A convocata d’urgenza per la giornata odierna. Questo il comunicato, si parte dalla ripresa dei campionati:  “La Lega Serie A sta seguendo l’evoluzione dello scenario in stretto coordinamento con la UEFA, la FIGC e l’ECA. È stata confermata la volontà di portare a termine la stagione e di tornare a giocare, senza correre rischi, solo quando le condizioni sanitarie e le decisioni governative lo consentiranno. L’Assemblea riunita oggi ha inoltre analizzato le raccomandazioni per la ripresa di gare e allenamenti delle varie discipline sportive prescritte dalla Federazioni Medico Sportiva Italiana, alla luce dell’attuale situazione di emergenza sanitaria. A tal proposito entro fine settimana la Federcalcio emanerà le relative norme medico sanitarie“.

Embed from Getty Images

Inoltre è stato deciso per il taglio degli stipendi dei calciatori di almeno un terzo. Dalla decisione è stata ovviamente esclusa la Juventus che ha operato un taglio maggiore di quello previsto. Inoltre è stato deciso di portare  a termine la stagione in corso e che la stagione calcistica 2020/2021 dovrà terminare entro il 1 Luglio 2021 per consentire lo svolgimento dei campionati Europei. Le squadre di serie A hanno votato all’unanimità tutte le decisioni.

Unica voce contraria: il sindacato calciatori. Tommasi e compagnia continuano nella loro stupida battaglia a favore dei calciatori, non comprendendo che il sacrificio è necessario. Anche se ormai la decisione è stata presa ed è quasi impossibile che si torni indietro.

Embed from Getty Images

Una data certa non è ovviamente pianificabile, ma ci si sta orientando anche per una ripresa a porte chiuse. La UEFA, nella figura di Ceferin, ha fatto sapere che sposterà le date di contratti e trasferimenti in modo che la stagione possa finire senza cambi di maglia. Certo non sarà la stessa cosa. Dopo più di due mesi ormai lo stop sarà uguale a quello di una ripresa di stagione. non è ancora chiaro la modalità di svolgimento delle restanti partite di Coppa. Se si dovesse riprendere troppo in là (considerando anche la terribile situazione in Spagna), ci si orienterà verso una specie di mini campionato o anche l’esclusione delle spagnole.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
" "