Register
A password will be e-mailed to you.

Esclusiva, Bonfiglio: ” La Juve Stabia ha un gruppo maturo e preparato”

Oggi per le interviste di Magazine Pragma, abbiamo ragginto Mario Bonfiglio, ex attaccante delle vespe negli anni 90:

Mario Bonfiglio - History Juve Stabia: 1998, La presentazione sulle Terme (Foto)

“Sto seguendo poco la Juve Stabia, anche perche’ sto lavorando molto con la scuola calcio, ma quando posso la vedo sempre con piacere. Le vespe hanno un vantaggio buono e sono prime in classifica in maniera molto meritata. Il problema adesso lo tengono gli avversari che devono recuperare, anche perche’ il gruppo e’ maturo e preparato anche per questa seconda parte di stagione. Ecco, usiamo questi termini, il fattore mentale e’ determinante e le vespe stanno bene.
I tifosi possono essere decisivi, con l’entusiasmo giusto si puo’ tornare in Serie B. Il mio ricordo e’ ovviamente positivo, amavo la citta’ ed amavo la Juve Stabia, arrivai giovane e furono per me anni importanti con grandi calciatori sia come compagni di avventura ma anche come avversari , io sono rimasto molto legato alla piazza, anni fa mi contatto’ Salvatore Bruno, che mi chiese consiglio se firmare con le vespe, io gli dissi, firma ad occhi chiusi e poi a distanza di mesi mi diete ragione.
Ogni tanto mi capita di sentirmi e vedermi con tanti ex. Con Roberto Amodio ci siamo visti ad Ascoli, quando le vespe vennero qui. Con Bruno mi sento e vedo spesso, stesso discorso per Fontana che quando non allena, sta sempre ad Ascoli. Anche con Feola e con il Magazziniere Guida, ci siamo visti.
La finale contro il Savoia, fu per me e per molti un capitolo triste, il Savoia ci arrivo’ bene, anche perche’ Masitto era in condizioni ottime e noi eramavo un po stanchi. Fu una gara strana: Zoratti che entro’ negli spogliatoi scarico con discorsi che non motivarono il gruppo e Fiore infuriato contro l’allenatore. Vinse il Savoia, che non aveva pressioni in quanto dato per sfavorito. Un peccato per noi e per Fiore. Adesso pero’ forza Juve Stabia, si puo’ tornare in Serie B e ripetere la gioia di qualche anno fa.”

Si ringrazia Mario Bonfiglio per il tempo concesso per questa intervista

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi