Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

Napoli Zurigo non è certo la partita di richiamo, soprattutto non dopo il 3 a 1 all’andata. Un risultato tondo e molto difficile da ribaltare specialmente per lo Zurigo. Per stasera sono previsti circa ventimila spettatori al San Paolo.

Pochi ma, considerando i dodicimila del Torino e gli undicimila di Firenze, sono molti. Ma questi numeri sono il risultato di una contestazione ingiusta e stupida nei confronti di una società, e di una squadra, che sta facendo una bella stagione.

Ancelotti prova a stemperare gli animi dicendo “Ognuno fa quello che vuole nel proprio tempo libero”. Andare avanti in Europa League aiuterà di certo. Forte del risultato dell’andata il Leader calma opta per un po’ di turnover: fuori Maksimovic dentro Chiriches.

Il giocatore, soprannominato Conte Vlad (è anche originario della Valacchia, terra di Dracula), ritroverà la maglia da titolare dopo più di nove mesi dal suo infortunio. Sulla fasce tornerà Ounas preferuito a Callejon mentre Diawara farà rifiatare Allan. Altra magli da titolare per Simone Verdi.

In attacco Insigne (squalificato in campionato per la partita contro il Parma) verrà affiancato da Mertens. Occasione per il belga per ritrovare quel gl che manca dalla partita con il Bologna (e da molto più tempo mancano anche le prestazioni).

Di seguito le probabili formazioni: Napoli (4-4-2): Meret; Hysai, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Ounas, Diawara, Zielinski, Verdi; Insigne, Mertens.

Zurigo (4-2-3-1): Brecher; Winter, Bangura, Maxso, Kharabadze; Domgjoni, Kryeziu; Khelifi, Marchesano, Kololli; Odey.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi