Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Lo scontro salvezza del KCOM è un dominio Hull, anche se il Boro aveva aperto il match. Gioie per Niasse, Markovic, Hernandez e Maguire.

Una partita che vale molto di più di semplici tre punti. Hull City – Middlesbrough è lo scontro tra la terzultima e la penultima forza della Premier, i Tigers sono obbligati a vincere per tenere il passo dello Swansea, il Boro invece con una vittoria, può tornare a sperare in una salvezza quasi impossibile. Agnew, deve far fronte alle assenze di Fabio e Ramirez, e schiera un 4-4-2 con Negredo e Gestede avanti. Marco Silva decide di mettersi a specchio, con la collaudata coppia Hernandez-Niasse avanti sostenuti dalle ali Grosicki (che torna titolare) e Markovic.

CRONACA: Si inizia subito fortissimo e al 3′ l’Hull si vede annullata una rete di Niasse, imbeccato da Markovic, per fuorigioco. Sul ribaltamento di fronte il Boro passa in vantaggio grazie a Negredo abile a liberarsi di Elmohamady e a colpire in scivolata un cross perfetto di Traore. La rete illude i ragazzi di Agnew, infatti le Tigers non ci mettono tanto a pareggiare, al 13′ una respinta di Valdes su un tiro di Hernandez diventa un tap-in facile per Lazar Markovic. Prima rete in maglia ambra nera per il serbo. Il Middlesbrough è già alle corde e l’Hull ne approfitta con Niasse che di controbalzo da centro area sigla il vantaggio dopo una sponda intelligentissima di Hernandez.

Proprio l’Uruguaiano segna la terza rete al 33′, girando in rete un assist perfetto di Grosicki, la vera rivelazione della partita.

Per la prima frazione, non è finita qui, l’Hull abbassa la pressione e il Boro nel recupero, accorcia le distanze grazie alla rete dell’ex Atalanta De Roon, che in netto fuorigioco batte Jakupovic dopo una mischia su un angolo.

Secondo tempo che non si apre benissimo per l’Hull, infatti Hernandez chiede il cambio per un problema muscolare. Si assiste quindi al ritorno di Evandro Goebel. Le Tigers comunque dominano la seconda frazione, dove si assiste a un Grosicki Show, infatti il polacco fa quello che vuole ma non riesce mai a concludere. Al 65′ N’Diaye colpisce a botta sicura ma Valdes compie un vero miracolo. Nonostante tutto, al 70′ arriva la rete sicurezza, Robertson crossa da una punizione, Maguire è libero di saltare e incornare a rete.

Prima rete in Premier League per la rivelazione della stagione e capitano odierno. Negli ultimi quindici minuti si assiste al controllo Tigers, mentre lascia con il fiato sospeso tutto il KCOM l’infortunio di Maguire causa scontro con Jakupovic.

La vittoria delle Tigers e la sconfitta dello Swansea, porta l’Hull al quartultimo posto, fuori dalla Championship Zone. Ancora imbattuto al KCOM Marco Silva, mentre continua il periodo nero del Boro che sembra destinato alla retrocessione.

TABELLINO: 

Hull City: Jakupovic; Robertson, Ranocchia, Maguire (81′ Dawson), Elmohamady; Markovic, N’Diaye, Clucas, Grosicki (88′ Henriksen); Niasse, Hernandez (51′ Evandro )

Middlesbrough: Valdes; Barragan, Ayala, Gibson, Husband (59′ Guedioura); Traore, Clayton, De Roon, Downing; Negredo (71′ Bamford), Gestede (81′ Stuani)

MARCATORI:  5′ Negredo (M), 13′ Markovic (HC), 27′ Niasse (HC), 33′ Hernandez (HC), 45′ De Roon (M), 70′ Maguire (HC)

AMMONITI: Clayton (M), N’Diaye, Clucas (HC)

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications.    Ok No thanks