Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Iezzo a MP: ” La finale e’ difficile ma spero che vinca il Napoli” , L’ex Portiere azzurro dice la sua ai nostri microfoni: Di Alessio Costabile:

Gennaro Iezzo, ex portiere di Napoli , è stato raggiunto telefonicamente oggi pomeriggio per un confronto prepartita, nell’attesa del big match tra Napoli e Juventus di questa sera allo Stadio Olimpico, che deciderà il vincitore della Coppa Italia 2019/2020.

Alla richiesta di un pronostico, l’ex portierone azzurro non si sbilancia: “Ovviamente spero che sia il Napoli a portare a casa il trofeo, purtroppo però la partità, già difficile di per sé, è resa ancor più difficile da interpretare e da analizzare a causa della scarsa brillantezza fisica e del calo di condizione causato dall’arresto del campionato per la crisi sanitaria in corso.” Alla richiesta di indicare quali saranno secondo lui i giocatori che faranno la differenza durante la partita di questa sera, Iezzo risponde in maniera molto decisa:

“Più che ai nomi guardo alla caratura tecnica. Come già detto il deficit di condizione delle squadre è purtroppo importante, e quando fisicamente non si è performanti e non si riesce a tenere il campo in maniera ottimale per tutti i novanta minuti, subentra l’importanza della tecnica. Tutti i calciatori dotati tecnicamente potranno fare la differenza questa sera, da Ronaldo a Insigne, da Dybala a Mertens”. La questione legata all’emergenza Covid continua a tenere banco, ed il successivo pensiero è rivolto proprio a tale problema: “Giusto che si voglia celebrare la vittoria di un titolo prestigioso come la Coppa Italia, a prescindere dalla squadra vincitrice, anche se, per ovvie ragioni, si spera che questa squadra sarà il Napoli, va però tenuto comunque presente come la situazione sia ancora a dir poco surreale.

L’assenza dei tifosi sugli spalti potrebbe anche essere causa di minori motivazioni per i calciatori, è quindi importante che si tenga alta la concentrazione individuale. Giusto per il paese ripartire dopo il lungo stop, nonostante le tante difficoltà”. La chiusura è dedicata al rinnovo di Dries Mertens, che resterà fino al 2022 con la società partenopea: per Iezzo “Il Napoli dimostra di credere nel proprio progetto ed in un calciatore forte ed ancora decisivo come Dries. Di sicuro il prossimo anno sarà un po’ più “tranquillo” in sede di mercato, senza fuochi d’artificio o grossi colpi, complice anche l’ormai probabile mancato accesso alla Champions League, ma con questo segnale importante il Napoli dimostra di non voler rinunciare in ogni caso ad essere competitivo, e di non voler smobilitare il proprio organico, come molti temevano potesse accadere fino a qualche mese fa”.

Leggi anche:

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications.    Ok No thanks