Finisce 0-0 tra Inter e Sassuolo, prestazione rivedibile dei nerazzurri, meglio i neroverdi. Boateng spreca una grande occasione.

 

Spalletti sceglie il 4-2-3-1 con Joao Mario e non Nainggolan nella posizione di trequartista come sembrava alla vigilia; 4-3-3 per De Zerbi che non rischia Ferrari, gioca Magnani al fianco di Peluso, in attacco Boateng falso nove, ai suoi lati Berardi Djuricic. Buon Sassuolo in avvio, Inter che invece migliora alla distanza; i neroverdi quando riescono a superare il primo pressing nerazzurro, riescono ad essere molto pericolosi. Ci prova Berardi col sinistro, ma il pallone termina largo. Successivamente Boateng verticalizza per Locatelli che riceve palla favorito da un brutto liscio di De Vrij e si lancia verso la porta ma calcia fuori da buona posizione. Pochi minuti dopo bello schema da corner da parte dei padroni di casa con un bel doppio scambio tra Politano Brozovic, il croato crossa per Vecino che si avvita bene ma manda alto di pochissimo di testa. Ci riprovano ancora gli ospiti col destro a giro di Boateng respinto da Handanovic. Il capitano del Sassuolo tenta ancora di sinistro, ma la palla non prende il giro da lui previsto e termina lontano dal bersaglio. Alla mezzora Perisic crossa per Politano che indirizza verso la porta di interno destro, grande parata di Consigli. Il portiere degli ospiti viene chiamato in causa prima dell’intervallo da Vecino che però non lo impensierisce con un sinistro molto debole. Nessuna rete nei primi 45 minuti.

 

Embed from Getty Images

 

Nella ripresa l’andamento della gara non cambia, la costruzione della manovra dell’Inter è molto disordinata. Due minuti dopo l’intervallo Peluso rischia di farla grossa infastidendo due volte Consigli che alla fine smanaccia. Sassuolo vicinissimo al vantaggio: traversone di Locatelli, colpo di testa di Boateng e miracolo di Handanovic. Tentativo dalla distanza per Brozovic che calcia da centrocampo dopo una respinta di Consigli, ma la sua conclusione è imprecisa. Non è la giornata di Icardi, il capitano interista tocca pochissimi palloni e sbaglia i pochi che gli arrivano: bel cross di D’Ambrosio per il 9 che colpisce male di testa e manda fuori. Bella giocata sulla destra di Politano che dribbla Peluso e crossa per Icardi che scivola nel tentativo di cambiare direzione, mandando all’aria una bella chance. Nel finale saltano gli schemi e abbondano le occasioni; il neo-entrato Lautaro prova a sbloccare il risultato di testa, ma la palla è centrale, facile la parata del portiere del Sassuolo. A 180 secondi dal 90′, Boateng spreca la chance più limpida del match: cross teso di un vivacissimo Boga con l’ex Milan che ad un metro dalla porta liscia il pallone tentando una sforbiciata. Se il ghanese fosse andato di piatto sinistro probabilmente avrebbe segnato. Al 91′ l’Inter si salva due volte: bella respinta di Handanovic su un tiro di Boga, palla che in seguito va a Bourabia che tira a botta sicura ma Skriniar evita la sconfitta. Finisce 0-0; il Sassuolo si conferma bestia nera dei nerazzurri che quest’anno hanno fatto solo 1 punto contro gli emiliani.

 

 

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F.C. Internazionale)

 

Print Friendly, PDF & Email