Il Siviglia vince l’Europa League, sconfitta l’Inter

PUBBLICITA

Siviglia-Inter

Siviglia-Inter: LE FORMAZIONI UFFICIALI

SIVIGLIA (4-3-3): 13 Bounou; 16 Jesus Navas, 12 Koundé, 20 Diego Carlos, 23 Reguilón; 24 Jordán, 25 Fernando, 10 Banega; 41 Suso, 19 de Jong, 5 Ocampos.
A disposizione: 1 Vaclík, 31 Sánchez, 3 Sergi Gómez, 11 Munir, 17 Gudelj, 18 Escudero, 21 Oliver Torres, 22 Vázquez, 28 José Alonso, 36 Genaro, 40 Pablo Pérez, 51 En-Nesyri.
Allenatore: Julen Lopetegui.
INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 2 Godin, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 33 D’Ambrosio, 23 Barella, 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 15 Young; 9 Lukaku, 10 Lautaro.
A disposizione: 27 Padelli, 7 Sanchez, 11 Moses, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 20 Valero, 24 Eriksen, 30 Esposito, 31 Pirola, 34 Biraghi, 37 Skriniar, 87 Candreva.
Allenatore: Antonio Conte.

GARA FOLLE NEL PRIMO TEMPO

Dopo uno spavento iniziale con una punizione velenosa di Suso, arriva il vantaggio dell’Inter, Diego Carlos atterra Lukaku e lo stesso attaccante al minuto 5 non sbaglia. Al minuto 12′ arriva il pareggio del Siviglia, cross di Jesus Navas e testa di De Jong. La partita è viva, Barella crossa e tocco con il braccio di Diego Carlos, per il direttore di gara non è calcio di rigore, pochi giri di lancette e Ocampos trova l’esterno della rete. Al 33′ passa in vantaggio il Siviglia, assist di Banega e goal ancora di De Jong che ancora di testa fa 2-1. Ripetiamo che la partita è bellissima, anche in questo caso nemmeno il tempo di esultare che l’Inter pareggia: palla al veleno di Brozovic e Godin sempre di testa, trova il pareggio per i nerazzurri. Siamo al 35′ minuto e siamo sul 2-2. Il finale è nervoso, gialli per Barella prima e Banega poi. L’ultima emozione della partita è del Siviglia che sfiora il vantaggio con un colpo di testa di Ocampos ed Handanovic salva tutto.

IL SIVIGLIA VINCE GRAZIE AD UN AUTOGOAL

Seconda frazione di gara con il Siviglia che prova a mettere ancora piu’ pepe alla partita mantenendo i ritmi molto elevanti. L’Inter prova a svegliarsi con un tiro dalla distanza di Gagliardini murato da Koundé. Al 58′ Young ci prova anche lui ma la sua conclusione non va. Il Siviglia quando attacca mette i brividi e Navas mette in mezzo l’ennesimo pallone velenoso salvato da D’Ambrosio. Al 65′ occasione goal Inter: Lukaku, ben serivito da Barella, si presenta solo davanti a Bounou, ma il portiere salva tutto. Il Siviglia perde Ocampos per problemi fisici, al suo posto Munir. Il Siviglia torna in vantaggio, al 74′ con Diego Carlos che in maniera spettacolare ma anche fortunata porta gli Andalusi in vantaggio. Antonio Conte prova a mischiare le carte in tavola, con tre sostituzioni: Eriksen, Moses e Sanchez per Gagliardini, D’Ambrosio e Martinez. Al minuto 81′ pazzesca palla goal per l’Inter, mischione in area, Moses calcia, rimpallo su Sanchez e Koundé salva sulla linea. La gara si conclude 3-2 per gli spagnoli che vincono la sesta Europa League.
Gianluca Apicella
(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F. C. Internazionale)
PUBBLICITA
PUBBLICITA

Leggi anche

Aggressione al Santobono, due donne colpiscono infermieri

I lunghi tempi di attesa alla base della vicenda I carabinieri di Napoli sono intervenuti presso l'ospedale pediatrico Santobono a seguito di un'aggressione. Una donna...

Eleonora Riso ha vinto l’edizione di MasterChef 2024

È Eleonora il tredicesimo MasterChef italiano. I giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno emesso il verdetto che va chiudere questa bellissima...

Pallacanestro Antoniana la prossima sfida

Pallacanestro Antoniana la società presenta con un focus il prossimo appuntamento. Per la prima volta dall’inizio della stagione la Bioverde arriva ad un match di...

Torre Annunziata, un murale ispirato a ‘Il treno dei bambini’ di Viola Ardone

Da un’idea della Libreria Libertà Erboristeria e Biobar Asperula un murale ispirato al libro "Il treno dei bambini" di Viola Ardone

Ultime Notizie

PUBBLICITA