Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Inter-Milan 2-1 le pagelle: magia di Eriksen, Sanchez e Perisic altalenanti, Barella giganteggia, nervi tesi tra Lukaku ed Ibra.

L’Inter rimonta il Milan ed accede alla semifinale di Coppa Italia. Una gara bella e a tratti anche nervosa finisce 2-1, Lukaku risponde ad Ibra ed infine decide una fantastica punizione di Eriksen.

INTER-MILAN 2-1 LE PAGELLE

HANDANOVIC s. v.: non può nulla sul destro di Ibrahimovic ed è inoperoso per il resto della gara. 

SKRINIAR 6,5: sempre sicuro nel primo tempo, con l’inferiorità numerica milanista per lui diminuiscono i problemi.

DE VRIJ 6,5: è protagonista di diversi duelli aerei molto duri con l’attaccante svedese, dopo la sua espulsione è preciso e pulito in ogni intervento.  

KOLAROV 6: concede troppo spazio ad Ibra che segna il primo goal ma grazie ad una sua discesa palla al piede, lo svedese viene espulso ad inizio ripresa. Nel secondo tempo viene schierato nel suo ruolo e la sua prestazione migliora, sebbene oggi il suo sinistro non sia caldo. (Dal 91’ ASHLEY YOUNG s. v.).

DARMIAN 5,5: ha il difficile compito di arginare da solo la coppia Theo Hernandez-Rafael Leao, difende come può ma è poco presente in attacco, sostituito all’intervallo. (Dal 46’ HAKIMI 6: la sua presenza limita le discese di Hernandez, grazie alla superiorità numerica ha molte occasioni per crossare, non sempre lo fa bene).

BARELLA 7,5: grandissima oggi la prova dell’ex Cagliari. Prende tantissime botte ma si rialza sempre, si conquista il rigore e ferma con un bel tackle in scivolata Leao lanciato in contropiede. 

BROZOVIC 6: anche stasera ha messo qualità e quantità al servizio della squadra. Sfiora il goal all’ultimo minuto del primo tempo. (dall’88’ ERIKSEN 7: disegna la punizione vincente dando metaforicamente un calcio a tutte le critiche con la specialità della casa. Match winner). 

VIDAL 5,5: fa molta interdizione am in generale si vede poco. Rispetto ad inizio stagione gioca con criterio.

PERISIC 6,5: supera sempre l’avversario diretto e crea cross pericolosi. (Dal 67’ LAUTARO MARTINEZ 6: tira centralmente nei minuti finali prima di guadagnarsi la punizione poi trasformata da Eriksen). 

LUKAKU 6,5: nella prima frazione cerca di spiazzare Tatarusanu con un sinistro ma il portiere respinge col piede. Si innervosisce come mai prima in seguito ad una violenta diatriba verbale con Ibrahimovic a fine primo tempo tanto che deve essere trattenuto dai compagni. Riprende la calma all’intervallo e segna di rabbia il rigore del pareggio.

ALEXIS SANCHEZ 6,5: pimpante fin dai primi minuti di gara, è notevole la giocata con cui si libera e fa ammonire Kjaer. Va vicino al goal di testa, ma cala nella ripresa e nel finale gioca trequartista. 

CONTE 6,5: non premia la scelta di schierare Kolarov difensore centrale e non convince l’elevato turnover considerato che la prossima gara è, con tutto il rispetto, contro il Benevento. Nel secondo tempo cambia modulo e anche la prestazione del terzino ex Roma ne giova, infine lancia Eriksen che lo ripaga col goal su punizione. Decide la gara proprio l’uomo a cui sono state date poche chance e che perciò finora meno si è adattato al suo tipo di calcio.

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F. C. Internazionale)

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x