Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

L’Inter, seppur con attenuanti, esce dall’Europa League sconfitta dall’Eintracht. Prestazione veramente deludente da parte dei nerazzurri.

 

Spalletti sceglie il solito 4-2-3-1 con Candreva trequartista e Keita Baldè in campo dal primo minuto; 3-4-1-2 per Hütter. Parte fortissimo l’Eintracht Francoforte che sfiora due volte il goal al 3’: diagonale mancino di Kostic su cui Handanovic si supera, sulla ribattuta Haller colpisce la traversa in scivolata. Ma è solo un avvertimento perché il vantaggio dei tedeschi arriva poco dopo, al 6’ per la precisione. De Vrij non riesce a controllare un lancio lungo, la palla finisce a Jovic che scavalca Handanovic con un pallonetto. E’ grave l’errore del difensore olandese. Gara subito in salita per l’Inter. I nerazzurri provano a reagire, Perisic ci prova con un tiro a volo velleitario che finisce molto alto; successivamente Keita lanciato in campo aperto si allunga troppo il pallone sprecando una grande chance. Al 27’ goal annullato per fuorigioco agli ospiti per fuorigioco di Haller. Tentativo di sinistro da parte di Cedric Soares che finisce lontano dallo specchio. Doppio miracolo di Handanovic che tiene a galla l’Inter, prima su Gacinovic poi su Haller dopo un passaggio sciagurato di Vecino. Il tecnico interista si sbraccia in panchina e prova a cambiare l’andamento della gara passando alla difesa a 3. Il primo tempo finisce 0-1: si è vista una grande differenza dal punto di vista atletico tra le due squadre, i tedeschi sembrano correre molto di più. Gli uomini di Spalletti fanno fatica ad impostare una manovra, ogni giocatore ha poche se non nessuna opzione di passaggio. 

 

Embed from Getty Images

 

I padroni di casa sembrano più propositivi nella ripresa, ma la prima chance è per Haller che dribbla un avversario con un doppio passo e tira, Handanovic respinge di piede. Dall’altra parte, Politano si accentra dalla destra e fa partire un bel sinistro che esce di poco. Jovic ha la chance del raddoppio ma calcia male di sinistro. Candreva prova il pallonetto dalla distanza dopo un rinvio sbagliato di Trapp, ma il portiere torna subito in porta e blocca facilmente. Spalletti le prova tutte inserendo anche i giovani attaccanti Esposito Merola. L’Inter insiste, Perisic serve Skriniar che calcia di destro con palla che esce di pochissimo. Nel recupero Jovic in tuffo grazia ancora i nerazzurri sparando su Handanovic che ha il grande merito di coprire bene lo specchio. Dopo sei minuti di recupero la gara termina col punteggio di 0-1, l’Inter abbandona l’Europa League. 

 

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F.C. Internazionale)

 

Print Friendly, PDF & Email