" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

L’INTER REALIZZA 3 RETI NEL PRIMO TEMPO

Conte, senza Eriksen, accantona il modulo col trequartista tornando al 3-5-2; oltre al danese riposano Candreva e Lukaku. Lopez opta per il 4-3-1-2 con le novità Skrabb e Aye. Parte fortissimo il Brescia con Donnarumma che calcia alto da buona posizione dopo la bella verticalizzazione di Tonali. Ma è solo un fuoco di paglia perché subito dopo, già al 4’ Sanchez crossa perfettamente verso Young che segna con un destro a volo. 15 minuti dopo Sanchez serve Moses sulla corsa, il nigeriano entra in area e viene atterrato da Mateju: dal dischetto il Ninho maravilla incrocia e batte Joronen siglando il 2-0. L’Inter continua ad attaccare nonostante il doppio vantaggio e sul cross invitante di Gagliardini Lautaro non riesce a trovare il pallone. Sul finire di tempo Joronen salva i suoi dal 3-0 respingendo il corner di Sanchez. All’ultimo minuto i nerazzurri calano il tris: Young crossa per l’inserimento vincente di D’Ambrosio. In pieno recupero Joronen evita il poker di Lautaro Martinez. Una grande Inter chiude il primo tempo con 3 goal di vantaggio sul Brescia. 

 

Embed from Getty Images

 

BRESCIA NON PERVENUTO

Ad inizio ripresa i padroni di casa spingono ancora sull’acceleratore ma Lautaro continua a non riuscire a segnare: il Toro spara alto dopo il grande assist di tacco di Borja Valero. Il poker arriva a 52’ grazie all’incornata di Gagliardini su cross perfetto di Sanchez. L’ex mediano dell’Atalanta ci riprova più tardi dalla distanza ma questa volta Joronen devia in corner. L’Inter non si ferma: Moses crossa per Borja Valero che manda fuori di poco di testa. Intorno all’ora di gioco Moses prova il sinistro a giro con palla che esce di pochissimo. Per gli ospiti da registrare il tentativo mancino di Torregrossa respinto bene da Handanovic. Al 70’ il neo-entrato Candreva colpisce la traversa con un tiro che ricordava quello della prima giornata contro il Lecce. Il 5-0 lo realizza Eriksen all’84 sfruttando una ribattuta corte di Joronen su tiro di Lukaku. C’è gloria anche per Candreva che segna la sesta ed ultima rete con un sinistro potente e preciso. I nerazzurri rispondono alle vittorie della Juventus e della Lazio.

 

Embed from Getty Images

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F.C. Internazionale)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami