Register
A password will be e-mailed to you.

L’Inter pareggia 1-1 col PSV Eindhoven e, complice il pareggio tra Barcellona e Tottenham, retrocede in Europa League. Fatale Asamoah.

 

Spalletti sceglie il 4-3-3, Candreva è il terzo centrocampista al fianco di Brozovic Borja Valero; il croato ha subìto un colpo nel riscaldamento, ma è costretto a giocare, soprattutto per mancanza di alternative. Stesso modulo anche per Van Bommel, che schiera la stessa formazione dell’andata tranne Sainsbury Gutierrez. Inizia benissimo l’Inter, cross meraviglioso di Icardi per Perisic che colpisce di testa, Zoet devia sul palo. Pochi minuti dopo arriva la notizia del vantaggio del Barcellona, ai nerazzurri basterebbe il pari. Al 13′ svarione incredibile di Asamoah che, tentando un dribbling, regala palla a Bergwijn pur non essendo pressato; l’olandese serve Lozano che appoggia in rete di testa. I nerazzurri, bene fino al goal subìto, reagiscono male allo svantaggio, denotando ancora qualche limite dal punto di vista mentale: i giocatori dei padroni di casa sono nervosi nonostante manchi ancora parecchio tempo alla fine della gara. Per cercare di riprendere la gara, gli uomini di Spalletti si affidano a giocate estemporanee ad opera dei singoli, mentre gli olandesi si difendono in maniera ordinata. Ci prova Politano con la sua classica azione dalla destra e sinistro forte sul primo palo, attento Zoet a mettere in angolo. Icardi colpisce male il pallone d’esterno e lo spedisce fuori dopo una bella sponda di Perisic. L’ultima azione del primo tempo è una bordata di Bergwijn deviata in calcio d’angolo da Handanovic; si va a riposo sullo 0-1.

 

Embed from Getty Images

 

Ad inizio ripresa grande giocata di Borja Valero che verticalizza per Icardi che calcia di sinistro, si supera Zoet che para in tuffo. L’Inter ora è più razionale negli attacchi, il neo entrato Keita crossa per Icardi che fa la sponda per Borja Valero che mastica il tiro bloccato dal portiere degli olandesi. Insiste Keita ma il suo mancino esce debole e viene neutralizzato da Zoet. I nerazzurri pareggiano al 73′: traversone lunghissimo e precisissimo di Politano per Icardi che insacca con una zuccata da posizione ravvicinata. 12 minuti dopo arriva la doccia gelata per i nerazzurri: ha segnato il Tottenham, goal che manda i londinesi agli ottavi e l’Inter in Europa League. La squadra di Spalletti si getta disperatamente in avanti, ma anche gli ultimi attacchi di Keita (colpo di testa debole) e Lautaro (colpo di testa mandato alto) non la salvano dall’eliminazione. Finisce 1-1, così come anche a Barcellona; il Tottenham avanza agli ottavi e l’Inter retrocede in Europa League.

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F.C. Internazionale)

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi