Register
A password will be e-mailed to you.

Juve Stabia: The Greatest Showman

“Chi dice che una cosa è impossibile, non dovrebbe disturbare chi la sta facendo“. … è possibile, con quasi assoluta certezza ha ragione; quando dice che è … Si, tu puoi diventare un sognatore e anche un uomo di successo.”

Le vespe soffronno, vanno sotto, pareggiano , resistono ed alla fine vincono. I tre punti contro il Trapani valgono doppio, non tanto per il gioco degli scontri diretti ma per la valenza e caratura dell’avversario. Italiano dopo sette vittorie consecutive in casa, mastica amaro mentre continua il sogno della Juve Stabia che riesce nell’impresa di vincere allo Stadio Provinciale di Trapani portando a Castellammare di Stabia, il Pot da tre punti.Un pareggio poteva essere giusto? Forse si, ma Mezavilla non e’ uomo che scende a compromessi e proprio nei minuti di recupero fulmina Dini facendo impazzire una Citta’ intera che adesso sogna ad occhi aperti. Bene come sempre la difesa, bel guidata da Branduani autore di due-tre parate interessanti. Da rivedere un pochino ma mediana, troppo leggeri Calo’ e Mastalli benissimo nella ripresa con Vicente e Mezavilla. Ancora una volta Fabio Caserta indovina i cambi. Bruno El Ouazni non ha fatto rimpiangere Paponi, mentre Carlini si e’ dimostrato giocatore devastante tra le linee con due passaggi meravigliosi, nel mezzo poi tanto traffico con tutti che hanno provato a fare la loro parte. Il Trapani e’ forte, una signora squadra e sara’ difficile che in questo stadio altre formazioni verranno a raccogliere pot da tre punti, anche perche’ i ragazzi di Italiano sono una delle belle realta’ di questo torneo. La Juve Stabia esce dalla Sicilia con i tre puntim in attesa di incrociare i guanti contro una Siciliana della Sicilia Orientale che verra’ al Menti assetata di punti ma questa Juve Stabia fa davvero paura.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi