Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Derby a Castellammare di Stabia tra Juve Stabia e Casertana. Fontana sfida il suo passato.

Formazioni Juve Stabia – Casertana

Juve Stabia: Branduani, Vitiello, Troest, Marzorati, Akatou, Calò, Mastalli, Canotto, Carlini, Melara, Paponi. All Caserta

Casertana: Russo, De Marco, Blondett, Pinna, Zito , D’Angelo, Romano, Vacca, Mancino, Castaldo, Padovan . All Fontana

Primo tempo Juve Stabia – Casertana

Dopo una fase iniziale di studio, arriva la prima occasione degna di nota al minuto 15 con D’Angelo che sfrutta una sponda di testa di Castaldo, ma alza troppo la mira.

Al 23′ Canotto impegna Russo con un colpo di testa ma l’ex è bravissimo.

Ancora occasione clamorosa della Juve Stabia con Mastalli che da buona posizione alza troppo la mira.

Al minuto 30 arriva il vantaggio della Casertana con Luigi Castaldo che batte la difesa delle vespe un po troppo tenera nell’occasione.

Prova a reagire la Juve Stabia sugli sviluppi di un angolo ma in maniera clamorosa, Luigi Castaldo salva la sua porta con il pallone che danzava pericolosamente sulla linea.

Le vespe sono generose ma non riescono a sfondare. Si va al riposo con il risultato di 0-1 per gli ospiti.

Secondo tempo Juve Stabia – Casertana

Al pronti via della seconda frazione di secondo ci prova Calò con un calcio di punizione, ma Russo è ancora attento.

La Casertana risponde subito con Padovan che da Buona posizione alza troppo la mira.

Al minuto 13 arriva un episodio da consegnare alla moviola. Padovan solo soletto trafigge Branduani, protesta delle vespe e l’arbitro annulla per fuorigioco.

Fabio Caserta lancia sul ring Vicente ed Elia al posto di Carlini e Melara.

La Casertana ci prova con una bomba di Pinna sugli sviluppi di un calcio di punizione.

Al minuto 30 arriva ancora un colpo di scena. Canotto punta Pinna che si colora di giallo per la seconda volta e va sotto la doccia. La gara diventa nervosa, nasce una mischia da Bar in tutti contro tutti.

Le vespe insistono con Canotto, ma Russo salva sul suo palo.

Al minuto 89 punizione alla Recoba di Giacomo Calò ed 1-1 al Romeo Menti.

Le vespe perdono Canotto per infortunio. Il direttore di gara decreta 7 minuti di recupero.

Mastalli sfiora il goal del vantaggio con un bel colpo di testa.

Nel finale succede di tutto, espulsi D’Angelo e El Ouazni per colpi proibiti.

Le due squadre ora sono nove contro nove. Finisce 1-1 al Romeo Menti in un derby infuocato.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi