L’editoriale di Juve Stabia nel Cuore a Cura di Vincenzo “Toso” Santarpia

La Juve Stabia non vuole fermarsi più, archivia egregiamente la pratica Sicula Leonzio e porta a casa un’altra vittoria e mette in cassaforte il primo posto. Juve Stabia che batte Sicula per quattro reti a zero dinanzi ad una buona cornice di pubblico al Menti nonostante l’orario non dei migliori. Micidiale e decisivo, ancora una volta, bomber Daniele Paponi che si laurea provvisoriamente capocannoniere del girone con otto reti stagionali. Degna di nota la prestazione di Melara che domina nettamente la fascia destra e vespe che non risentono dell’assenza di Canotto ormai giunta ai titoli di coda. Nonostante l’assenza del numero 18, le vespe vincono e convincono ancora una volta. Pacchetto arretrato ancora una volta imbattuto con Branduani che si fa trovare pronto nelle poche occasioni concesse agli ospiti. Ancora bene il centrocampo con Calò e Viola superbi: il primo sfiora l’eurogoal nel primo tempo, il secondo servito da Melara confeziona la seconda marcatura stagionale. È una Juve Stabia da far paura, è partita la fuga…

Print Friendly, PDF & Email