" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Per poter passare i sedicesimi di Europa League al Napoli serve un’impresa, ovvero vincere per 3 a 0 a Lipsia, contro la seconda forza del campionato tedesco. Non impossibile per il Napoli in condizioni normali ma le parole di Sarri dell’andata e la prestazione hanno fatto trapelare questa sensazione: All-in sul campionato.

Embed from Getty Images

Scelta discutibile? Forse, ma prima tutti i giornalisti ed esperti hanno affermato come al rosa del Napoli sia corta e che non possa competere egregiamente su due fronti, salvo poi scagliarsi contro Sarri per le sue parole prima della gare di andata e del risultato veramente brutto.

Domenica sera però Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha preso le difese del collega affermando che le sue parole sono state in parte fraintese e che ormai tutti si aspettano che sia lui a vincere il campionato contro una Juventus più forte dell’anno scorso (più due punti rispetto alla stagione passata).

Tornando alla partita, all’andata le seconde linee del Napoli stavano reggendo bene, tanto da essere in vantaggio per uno a zero e, all’ingresso dei titolarissimmi Alla ed insigne siano arrivati i primi due gol del Lipsia.

Embed from Getty Images

E per la gara di ritorno Sarri ha deciso di seguire la stessa linea. Fuori Reina, Koulibaly, Hysai, Hamsik, Jorginho, Allan e Mertens. Decisione sconsiderata? Fino a dun certo punto: il belga ha un leggero problema muscolare e Sarri non vuole rischiarlo in coppa per un’impresa di questo livello mentre vuole dare un’altra occasione a Diawara, il giocatore più criticato dai tifosi e giornalisti (sue le colpe del primo e del secondo gol). In difesa l’inedita coppia Tonelli-Albiol mentre Mario Rui e Callejon oramai inamovibili ed ovviamente Maggio al posto di Hysai.

Embed from Getty Images

Se Tonelli ha giocato un’ottima gara contro la Lazio bloccando del tutto un cliente tosto come Immobile, il sempre inossidabile Maggio ha sempre risposto presente ogni volta.

La formazione sarà la seguente: Sepe; Maggio, Albiol, Tonelli, Mario Rui; Rog, Diawara, Zielinski; Ounas, Callejon, Insigne.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami