Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Macellari a MP: ” Lukaku mentalita’ vincente, Ronaldo e’ da impazzire”

Fabio Macellari, si e’ concesso ai microfoni di Magazine Pragma per una intervista sulla Serie A, tantissimi punti toccati dall’ex calciatore di Inter e Cagliari:

Un tuo giudizio sul Massimo Campionato?

Sto seguendo tantissimo per via di Cristiano Ronaldo, io sono un fan.Il Cagliari mi sta facendo entusiasmare molto, io per ovvi motivi tifo per loro e stanno facendo molto bene. Ottimo anche Gattuso che ha portato nuovo entusiasmo a Napoli, non e’ facile battere la Juventus.

Rivelazione e delusione?

Sulle rivelazioni posso dire Cagliari, dopo un periodo felice ed uno di appannamento hanno ripreso a marciare bene e sono usciti da San Siro con un buon punto. L’Inter è la rivelazione del gruppo di testa, ma anche il Parma mi piace moltissimo. Sulla delusione posso dire il Napoli, anche se spero che Gattuso possa continuare il suo periodo felice. Non nomino l’Atalanta perché oramai non si può parlare più di squadra rivelazione, la squadra di Gasperini è una certezza.

Inter colpo Christian Eriksen…

Un gran lavoro soffiarlo agli Spurs, l’Inter è una grande squadra ed il Danese andrà ad arricchire la rosa di Conte. Il gruppo ha bisogno di essere amalgamato e bisognerà lavorare moltissimo. Penso che lo scudetto sarà ancora della Juventus, perchè con Cristiano Ronaldo in queste condizioni non si può discutere, segna sempre e sta facendo meglio dello scorso anno.

Pensi che la Juventus possa vincere la Champions League?

Allora, bisogna lavorare di gruppo. Cristiano Ronaldo ad esempio ha eliminato da solo l’Atl Madrid nella Scorsa stagione, ma poi l’Ajax fermò la Juventus. Il singolo può decidere una gara, ma non una competizione. Il Liverpool vince di gruppo non grazie ai singoli. Per me la Juventus può rivincere il campionato come ho detto prima, ma in Champions League se non si cambia mentalità la vedo molto difficile che si possa arrivare alla fine.

Ieri in Tv siparietto Vieri-Lukaku chi è più forte?

Sono allo stesso livello, stessa forza fisica. Lukaku è stato un grande rinforzo per l’Inter, perché ha portato una mentalità vincente.

Che ricordo hai con la maglia dell’Inter?

E’ stato un sogno che si è realizzato, io andavo spesso a San Siro a vedere le partite. La mia prima volta fu un Inter-Juventus 4-0, con goal di Altobelli e Rummenigge. Fu una bella esperienza, anche se Tardelli fece molta confusione ai suoi tempi; ma sono quelle avventure che ti porti dentro in maniera positiva.

Si ringrazia Fabio Macellari per il tempo concesso per questa intervista

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi