Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Brasile – Belgio finisce 1-2: Hazard trascina i suoi compagni in semifinale, dove affronteranno la Francia.

BRASILE – BELGIO 1-2, LA CRONACA

Il primo tempo è molto divertente, con le difese ballerine delle due squadre che consentono agli attacchi di arrivare più volte alla conclusione pericolosamente.
Il Belgio, trascinato da un favoloso Hazard e Lukaku, mette sotto il Brasile in contropiede, sfruttando l’assenza della diga di Casemiro (squalificato) davanti la difesa.
I sudamericani hanno però la prima occasione del match, con T. Silva che sugli sviluppi di un corner colpisce la palla di ginocchio e la manda sul palo.
Al 13° passa in vantaggio il Belgio: corner e colpo di testa di Fernandinho, che colpisce male e realizza un clamoroso autogol, valido per lo 0-1.
I verdeoro tentano la reazione, ma Courtois è bravo a respingere le conclusioni di Coutinho e Gabriel Jesus, supportato anche da Kompany, perfetto in difesa.
31°, altro contropiede micidiale dei belgi portato avanti da Lukaku, e finalizzato da una splendida conclusione dal limite dell’area di De Bruyne, che va ad insaccarsi alle spalle di Alisson per lo 0-2.

Il secondo tempo il Brasile rientra con più aggressività in campo, soprattutto grazie ad uno scatenato Douglas Costa, che crea il panico sulla fascia destra.
Il Belgio non riesce più a ripartire come nel primo tempo, ed ha una sola occasione con Hazard, che prova un diagonale che finisce fuori di poco.
Intanto il Brasile costruisce una palla gol dietro l’altra e soltanto uno straordinario Courtois nega il gol ai verdeoro.
Il portiere del Chelsea però deve arrendersi al 76°, quando R. Augusto, appena entrato, colpisce di testa su cross di Coutinho e realizza l’1-2 che riapre la partita.
Renato Augusto ancora, e Coutinho, hanno l’occasione di pareggiare nei minuti successivi, ma entrambi mancano di precisione in fase di conclusione.
Al 93°, tra una simulazione e l’altra, Neymar trova anche il tempo di tentare una conclusione spettacolare, ma altrettanto spettacolare è la parata di Courtois, decisivo mandando la palla in corner.
Al triplice fischio il Belgio può festeggiare la qualificazione alle Semifinali, dove affronteranno la Francia.
Grande prestazione soprattutto di Hazard, che con la fascia di capitano al braccio ha trascinato i suoi compagni alla vittoria.

BRASILE – BELGIO 1-2, IL TABELLINO

Brasile (4-2-3-1): Alisson; Fagner, T. Silva, Miranda, Marcelo; Fernandinho, Paulinho (73° R. Augusto); Willian (46° Firmino), Coutinho, Neymar; G. Jesus (58° D. Costa). Allenatore: Tite

Belgio (3-5-2): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; Meunier, Fellaini, Witsel, De Bruyne, Chadli (83° Vermaelen); Hazard, Lukaku (87° Tielemans). Allenatore: Martinez

MARCATORI: 13° autogol Fernandinho (BE), 31° De Bruyne (BE), 76° R. Augusto (BR)

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi