Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Premier League: Grazie al ‘gol technology’ e Aguero il City riprende la testa della classifica. A 180′ dalla fine tutto è nelle loro mani. Naufraga l’Arsenal a Leicester mentre tra United e Chelsea finisce 1-1.

Premier League: Per la trentesima volta in stagione il City a 180′ dalla fine di questo elettrizzante Premier League scavalca in testa il Liverpool. A Turf Moor la squadra di Guardiola ha sudato per battere un Burnley votato solo a difendersi. Come in settimana nel derby gli Sky Blues riescono a risolvere la partita nella ripresa grazie al ‘gol techonology‘ e Sergio Aguero che scaraventa la palla che viene respinta da dietro la linea per il gol partita. Prima del gol un rigore solare per mani di un difensore del Burnley non viene rilevato dalla terna arbitrale. Il City va vicino al raddoppio ma il tiro di Gabriele Jesus subentrato a Leroy Sane viene respinto sulla linea.

Con 180′ alla fine tutto è nelle mani del City che deve vedersela prima col Leicester in casa per finire a Brighton. Il Liverpool a questo punto può solo sperare in una giornata nera dei campioni reggenti mentre devono per forza vincere sia in casa del Newcastle del ex Benitez che nell’ultima in casa con il Wolves. E forse fare sei punti non basterà.

Dietro nella lotta per un posto in Champions League si registra, dopo il tonfo del Tottenham, il naufragio dell’Arsenal che in dieci perde a Leicester. In dieci per l’espulsione di Ainsley Maitland-Niles per somma d’ammonizioni l’Arsenal si scoglie nella ripresa. La doppietta di Vardy e il gol di Tielemans sugellano la vittoria del Leicester. A questo punto al Gunners non rimane che l’Europa League. Finisce pari tra United e Chelsea. Al gol di Mata in apertura di gara il pareggio di Alonso grazie al colossale papera di de Gea.

Intanto la Premier saluta il ritorno di Norwich e Sheffield United promosse. Leeds, West Brom, Aston Villa, Derby o Middlesbrough se la vedranno agli spareggi.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi