Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Un Arsenal troppo bello per essere vero schianta il Chelsea per 3-0 e sale al terzo posto in classifica

Grazie ad una grande prestazione, soprattutto nel primo tempo, l’Arsenal riesce a battere il Chelsea in campionato dopo 4 anni, per 3-0. La partita inizia in maniera equilibrata, con entrambe le squadre che cercano da subito il gol, con l’Arsenal che però tiene il baricentro più alto rispetto al Chelsea. La prima occasione è un sinistro da fuori area di Santi Cazorla, ottimamente respinto da parte di Courtois. All’11’ avviene la svolta del match, Cahill sbaglia un retropassaggio verso il suo portiere, il pallone viene intercettato da Sanchez, che trafigge il portiere belga con un dolcissimo colpo sotto e firma l’1-0. I Gunners prendono fiducia, i  Blues invece entrano nel pallone e 3 minuti più tardi, Walcott raddoppia, su assist di Bellerin, coronando una stupenda azione corale. Il Chelsea prova a reagire, ma crea poco, i padroni di casa, invece, si rendono pericolosi ogni qual volta attacchino, ed al 40′ trovano addirittura il 3-0, grazie ad una stupenda combinazione tra Sanchez ed Ozil, che si conclude con un’ottima realizzazione del tedesco, finisce sul punteggio di 3-0, un fantastico primo tempo per i Gunners.

Nel secondo tempo il Chelsea prova a ribaltare la situazione, ma non si rende mai pericoloso, tranne che nell’unico tiro in porta della loro partita, quello di Batshuayi, che viene respinto prontamente da Cech in uscita. l’Arsenal invece nel secondo tempo è meno cattivo sotto porta, un po’ più lezioso, facendo giocate d’alta classe per divertire il pubblico, però restando concetrato, soprattutto nella fase difensiva. La partita termina 3-0, un grande Arsenal, abbatte un Chelsea con troppe lacune difensive.

Man of the Match- Mesut Ozil (Arsenal)

Curiosità e statistiche sul Match

  • E’ la sconfitta più larga subita da Antonio Conte, dall’Ottobre 2010, quando perse ad Empoli per 3-0, nel periodo in cui allenava il Siena.
  • Il Chelsea non si trovava sotto di 3 gol all’intervallo dalla partita contro il Liverpool del Maggio 2012.
  • E’ la prima volta che i Blues concedono 2 gol nei primi 15 minuti dalla partita contro lo United nell’Ottobre 2012.
  • Questa è la prima vittoria di Wenger in campionato contro il Chelsea dall’Ottobre del 2011.
  • Il primo tiro in porta del Chelsea, è arrivato all’82esimo minuto.
  • Hector Bellerin ha fornito più assist di qualunque altro difensore della Premier League dall’inizio della scorsa stagione (6)
  • Theo Walcott ha segnato in 2 partite consecutive in Premier League per la prima volta dal Maggio del 2013.

Sanchez ed Ozil una chiave per l’Arsenal?

Quando Sanchez ed Ozil, giocano in questo modo, l’Arsenal è in grado di battere chiunque. La coppia ha classe da vendere ed in partite come questa mostra tutta la propria qualità. Sanchez ha approfittato dell’errore di Cahill per mettere a segno l’1-0, lui ed Ozil hanno combinato splendidamente nell’azione del 3-0, umiliando la difesa del Chelsea. I Gunners sono stati eccezzionali in tutte le zone, ma Alexis e Mesut hanno aggiunto quella classe in più che li rende figure centrali in quello che la squadra di Wenger può centrare quest’anno.

Le Parole di Wenger in conferenza:

I nostri difensori hanno fatto molto bene. Non si può dire che un nostro calciatore non abbia giocato bene, da Cech a Sanchez.

Volevamo partire forti e veloci. Abbiamo cominciato male contro il Southampton. Noi volevamo essere costanti nella nostra pressione, non importava il risultato. Lo abbiamo fatto molto bene nel primo tempo.

Idealmente tu vuoi la gara perfetta, ma non la ottieni mai. Noi siamo stati vicini ad avere un primo tempo perfetto e non è una cosa brutta. Il calcio non si preoccupa della storia e degli anniversari, ma solamente del risultato del giorno. Oggi abbiamo avuto una buona prestazione.

I Gunners sono attesi dalla partita contro il Basilea di mercoledi, in Champions League, alle ore 20:45 (Italiane).

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi