" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Salernitana,vittoria in dieci sulla Juve Stabia

Salernitana batte Juve Stabia 2-1

Salernitana e Juve Stabia si affrontano in un derby molto sentito e allo stesso tempo molto atteso: i granata devono vincere per restare agganciati al treno playoff,le  vespe devono far risultato per non essere risucchiati in zona retrocessione.  Ventura schiera un accorto 4-4-2 ,proponendo un attacco con Jallow,apparso tonico contro la Cremonese, e lo scalpitante Gondo. Di Tacchio confermato a centrocampo con Dziczek compagno di reparto; Kiine e Akpa sugli esterni. Caserta schiera gli ospiti col consueto 4-3-3.Dopo tre minuti subito un episodio chiave: Aya si lascia sfuggire il diretto avversario al limite dell’ area ed è costretto al fallo da ultimo uomo.  Salernitana subito in dieci. Subito dopo espulso anche Jallow che era appena stato sostituito. Difesa granata da rivedere. Intanto bel tiro a sorpresa di Gondo al 20’che impensierisce non poco Provedal. É la prova generale del goal . Al 23′ Akpa ,dopo

una sterzata in area,trafigge lo stesso Provedel che nulla può sul fendente che passa alla sua destra. La Juve Stabia appare tramortita e,nonostante la superiorità numerica,non riesce a produrre azioni degne di nota. 3 i minuti di recupero concessi dal signor Fourneau di Roma e primo tempo che si conclude 1-0 per i padroni di casa.Al 17′ Karo abbatte la traversa stabiese. Salernitana ancora vicina al raddoppio.

Secondo tempo che parte subito con una incursione di Curcio che tira di poco a lato. Dopo un minuto episodio dubbio in area salernitana. Akpa falcia Elia al limite dell’area. Punizione sulla linea. Doppia occasione per il raddoppio granata con Akpa e Curcio. Subito dopo bella occasione per Gondo che sfiora la traversa. Goal mangiato e goal subito. Forte ha il tempo di girarsi in area con Migliorini immobile e trafigge Micai . 1-1.

Tuttavia la Salernitana non demorde . Storia del 37′ : Akpa in percussione nell’area stabiese semina il panico e serve Gondo che trafigge Provedel per il meritato vantaggio.  Gli ospiti si riversano in avanti disperatamente e sfiorano il pareggio con Troest sul quale Micai compie un autentico miracolo. Dopo cinque minuti si arriva così alla fine. Vittoria meritata per i granata in virtù delle clamorose occasioni avute per il raddoppio e per aver disputato l’intera partita in dieci uomini. Una Juve Stabia che solo sul finire si rende realmente pericolosa e che ora si trova in piena bagarre salvezza.

Leggi anche:

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami