Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Sabato sera big match a Marassi tra Sampdoria e Milan. Per i blucerchiati sarà la prima partita di un ciclo di fuoco che nel mese di aprile prevede poi l’incontro infrasettimanale con il Torino, quindi la Roma in casa, il derby, il Bologna e, a fine mese la Lazio. Una serie di scontri diretti che dirà probabilmente in modo definitivo di che pasta è fatta la squadra di Giampaolo e se può realmente ambire ad un posto in Europa League.

Per Giampaolo problemi di formazione

Formazione in alto mare per il tecnico della Sampdoria, alle prese con diversi infortunati ed acciaccati: tra i primi, oltre ai lungodegenti Caprari e Barreto, vi sono Ekdal, che si è procurato una profonda ferita al ginocchio durante l’incontro tra la sua Svezia e la Norvegia, e ne avrà almeno per un paio di settimane e Ronaldo Vieira, che ha avvertito un problema muscolare durante Portogallo-Inghilterra under 20. Anche Bereszynski è tornato a Genova acciaccato dopo la partita disputata con la sua Polonia.

In attesa dei convocati di Giampaolo, si può allora ipotizzare la seguente formazione (4-3-1-2):

Audero; Sala, Andersen, Colley, Murru; Jankto, Praet, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Defrel.

Panchina: Belec, Rafael, Bereszynski, Tonelli, Saponara, Tavares, Ferrari, Gabbiadini, Sau.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi