Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

L’ottavo scudetto per la Juventus è solo una formalità. Matematicamente parlando il Napoli può ancora vincere il uo terzo scudetto. Basta vincerle tutte e la Juventus deve perderle tutte. Impossibile, anche nei sogni più sfrenati (o incubi peggiori a seconda dei casi). Stesso discorso per la qualificazione in Champions del Napoli. Allora perché questa partita è così importante? Per l’orgoglio (un punto in due partite per il Napoli), per arrivare bene alla sfida di giovedì e per costringere la Juventus a giocarsela domenica prossima contro la Fiorentina.

Il Chievo arriva da una serie di partite giocate bene ma con una media di due gol a partita e con un punto nelle ultime sei. Praticamente spacciati insomma i giocatori di Di Carlo (forse mai in gioco durante questo campionato) e le vittorie di SPAL ed Empoli nelle ultime partite non aiutano.

Scelte obbligate quelle di Di Carlo. I padroni di casa dovrebbero presentarsi con il 4-3-1-2, con Giaccherini sulla trequarti alle spalle della coppia d’attacco formata da Stepinski e Meggiorini. In mediana ci dovrebbero essere Rigoni, Dioussè ed Hetemaj.

Diverse invece le novità per Ancelotti. Ospina in porta (con questa presenza il colombiano dovrà essere obbligatoriamente riscattato); Malcuit, Luperto e Ghoulam titolari (troppo importante Koulibaly per stancarlo con il Chievo). A centrocampo torneranno titolare Ounas e Verdi con Zielinski e Callejon centrali. Milik e mertens formeranno la coppia d’attacco. Le scelte basteranno per rimandare la festa alla Juventus? Si spera di sì.

E forse per qualche altro giorno. Infatti la prossima giornata ci sarà Juventus Fiorentia. Ai bianconeri basterebbe un punto per festeggiare lo scudetto, ma i Viola hanno ancora la possibilità di qualificarsi in Europa League. I titolo sarà in palio oppure stasera alla 20:00 ci sarà festa a Torino?

Di seguito le probabili formazioni: CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Depaoli, Tomovic, Andreolli, Barba; Rigoni, Dioussè, Hetemaj; Giaccherini; Meggiorini, Stepinski.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Maksimovic, Luperto, Ghoulam; Ounas, Callejon, Zielinski, Verdi; Mertens, Milik.

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi