Vigilia di un match che mette solo i brividi a sentirlo. Il Trapani Calcio, ha effettuato quest’oggi la seduta di rifinitura, in vista della battaglia di domani pomeriggio contro la Juve Stabia. Un match interessante per capire se il Trapani può restare nelle prime posizioni e lottare per ritornare dove è stato bene negli scorsi anni. Al termine della seduta, l’allenatore del Trapani Calcio Vincenzo Italiano, ha parlato in conferenza stampa davanti ai giornalisti presenti. Ecco le sue dichiarazioni.

LE DICHIARAZIONI DELL’ALLENATORE DEL TRAPANI CALCIO

“Juve Stabia? È normale che andiamo ad affrontare una squadra che sta facendo un cammino straordinario. La Juve Stabia imbattuta con la miglior difesa e miglior attacco, sta facendo un campionato straordinario. Per noi domani è una partita difficile di queste 13, in casa come avete visto ci esprimiamo in maniera abbastanza diversa. Possiamo mettere in difficoltà l’avversario. Il Trapani che reagisce allo svantaggio? È un aspetto dove avevamo delle grosse lacune. C’eravamo un po’ disuniti. In queste situazioni, quando siamo passati in svantaggio abbiamo fatto di tutto per recuperare. Quella trasferta è un bicchiere mezzo pieno perché arrivare al pareggio con i giovani e il vecchietto Evacuo è una grande cosa e stiamo migliorando. Quegli errori non bisogna riproporli. Evacuo? Più che bastone e carota, valutiamo l’aspetto mentale e fisico. Durante la gara con il Francavilla aveva preso una botta, però ci soddisfa perché quando è entrato ha lasciato il segno e su questo sono tranquillo. Imperativo vincere o categorico non perdere? La Juve Stabia non gioca sempre a specchio, è un dubbio che abbiamo da inizio settimana. I giocatori della Juve Stabia sono pericolosi e ti indirizzano le partite. Il sacrificio ci deve essere a prescindere dell’avversario. L’imperativo è fare una grande prestazione individuale prima e collettiva dopo. Le contromisure? Tutte le squadre vanno in difficoltà quando attacchi uno contro uno, noi lavoriamo anche per questo. Convocati? Non ci saranno Girasole, Ramos, Garufo e Scrugli. La difesa? La nostra difesa si è comportata bene, i due gol di Viterbo non mi preoccupano, se avessimo lavorato in maniera diversa si potevano evitare. Ci saranno momenti dove andremo in difficoltà, ma ci saranno sempre le contromosse”.

Print Friendly, PDF & Email