CASERTA – A Dugenta e Casapesenna le riprese di ‘The Noisy Silence’ con Giuseppe Zeno, Quentin Faure, Jenna Thiam e Gaia Bermani.

Liberamente ispirato a ‘M – Il mostro di Düsseldorf’ di Fritz Lang , il corto di Agostino Fontana intende approfondire il tema della ciclicità delle violenze personali. Un tema ampiamente indagato dalla psicologia moderna. Il film breve è prodotto dalla ‘Sly Production’ di Silvestro Marino e Cacciapuoti Genoveffa di Patrizio Fontana in co-produzione con la ‘Sly Asset Ltd’ e Simona Diana e con il contributo dei Comuni di Casapesenna (Ce) e Dugenta (Bn). Distribuito da PremiereFilm, ‘The Noisy Silence’ sarà nelle sale cinematografiche a Natale.

Ultimi ciak per il corto ‘The Noisy Silence’ diretto da Agostino Fontana a Dugenta (Bn), nella tenuta ‘Torre Gaia’, e a Casapesenna (Ce). Un film breve, interamente girato in lingua inglese, che affronta il tema delle violenze domestiche, della pedofilia e delle conseguenze psicologiche di un simile dramma. Nel cast gli attori italiani Giuseppe Zeno (‘La Tenerezza’ di Gianni Amelio) e Gaia Bermani Amaral (‘I giorni dell’abbandono’ di Roberto Faenza) e gli attori francesi Quentin Faure (‘I Borgia’ di Neil Jordan, ‘Bastille day’ di James Watkins) e Jenna Thiam (‘Capri Revolution’ di Mario Martone, ‘Salaud’ di Claude Lelouch, ‘Les Revenants di Fabrice Gobert). Al loro fianco tre talentuosi baby attori: Elena Foresta, Andrea Marzullo e Iris Picazio. La storia è quella di due famiglie che a distanza di 44 anni si confrontano con gli stessi disagi e lo stesso raccapricciante segreto. Quello di un padre che abusa sistematicamente della propria figlia. La storia infatti è ambientata in due epoche diverse, 1974 e 2018, e racconta l’evolversi di un personaggio che da bambino subisce indirettamente – assistendo ogni giorno alla stessa ora agli abusi compiuti dal padre su sua sorella – un rituale violento e, pur detestando questo contesto, si ritrova da adulto, nel 2018, a compiere sulla propria figlia le stesse azioni brutali che aveva compiuto suo padre.

 

Print Friendly, PDF & Email

A proposito dell'autore

Curiosa di tutto ciò che mi circonda. Il mondo in questo non finisce mai di stupirmi. Amo l'Arte tutta che seguo con passione. Seguo la politica, in particolare quella medio orientale. Le mie passioni sono: il giardinaggio, viaggiare e sperimentarmi in cose complicate. Le cose scontate non mi attirano, ne appartengono. L'ovvietà mi dà l'orticaria. .Amo perdermi con lo sguardo sull'orizzonte che sia mare, montagna o di un prato. Mi piace immaginare oltre quello che vedo. Mi perdo negli occhi delle persone che ascolto ed osservo. Trovo che siano una scuola di vita. Io,cosi !

Post correlati