Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

La mostra Internazionale del Cinema Sociale che si terrà a Vico Equense dal 23 al 30 luglio premierà Claudia Cardinale

Alla musa di Luchino Visconti, Pasquale Squitieri e Federico Fellini viene dedicata una retrospettiva con la proiezione di “8 e mezzo”, “Il Gattopardo”, “I guappi” e nella serata del 28 luglio verrà insignita anche del titolo di Ambasciatrice del Museo del Cinema della Penisola Sorrentina.

L’ Arena Loren in Piazza Mercato accoglierà la Cardinale che si racconterà anche attraverso alcuni dei passi di film famosi, il cui nome si aggiunge all’albo d’oro della rassegna dopo quelli di Giancarlo Giannini, Ornella Muti, Luis Bacalov, Valeria Golino, Leo Gullotta, Franco Nero, Maria Grazia Cucinotta.

Sulla scelta del tema di questa 7ma edizione, che è “Magia. Incanto, suggestione, meraviglia”, il direttore generale del festival Giuseppe Alessio Nuzzo,  ha commentato

«Il Social World Film Festival ha avuto da sempre un’atmosfera “magica. Un festival che è partito, come tutte le cose belle e genuine, da un’idea astratta, un sogno che poi è diventato una “magica” realtà. A rendere concreto questo sogno sarà la partecipazione dell’icona del cinema mondiale, Claudia Cardinale».

Tra le novità di quest’anno va segnalato che la kermesse vicana ospiterà nuove sezioni come Grande Schermo, sezione non competitiva di opere cinematografiche di lungometraggio, cortometraggio e documentario di grande attualità sociale e prestigiose produzioni che hanno partecipato ad importanti festival internazionali o che hanno ricevuto particolari riconoscimenti da critica e pubblico, e School, cinema a scuola, sezione competitiva di cortometraggi di attualità sociale realizzate da studenti di scuole di cinema o scuole di qualsiasi ordine e grado. Grande attenzione alla qualità delle proiezioni con schermo 2k e audio Dolby Sorround.

Sette giurie per le opere presentate, in concorso e fuori, di cui ben 100 avranno la loro anteprima a Vico Equense: numeri decisamente in crescita per una manifestazione che in soli sei anni ha coinvolto i cinque continenti per 33 eventi in 27 città tra cui Los Angeles, Hong Kong, New York, Seoul, Berlino, Barcellona, Cannes, Parigi, Istanbul, San Francisco, Tokyo, Sydney, Tunisi, Rio de Janeiro, Budapest.

Il festival inaugura il 23 luglio con la proiezione di “Indivisibili” di Edoardo De Angelis alla presenza del cast e del regista.

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi