L’arrivo di Juan Antonio Bayona alla regia al posto di Trevorrow nel sequel di Jurassic World ha dato maggiore consapevolezza al film attraverso una narrazione più asciutta e stringata e concentrata sull’essenzialità dei fatti. Ossessionato dai riflessi, specchi e vetrate, suscitando maggiore tensione e paura e disegnando sui muri quei contorni propri del terrore infantile, il regista spagnolo mette in atto una sceneggiatura più leggera fatta di chiaroscuri, luce e ombre.

Jurassic World è ad oggi il quinto miglior incasso di sempre al box office mondiale. Scritto sempre da Trevorrow e Derek ConnellyJurassic World: Il regno distrutto raddrizza il tiro, scorre veloce lasciando spesso il primo piano all’azione e delinea meglio i personaggi rispetto al precedente film. Appare la figura femminile di Claire, con un carattere deciso e combattivo, superando a volte il protagonista. Nel film non si parla di tematiche attuali ma si afferma come un’opera che scavalca contingenze nazionali e culturali per raccontare questioni proprie della razza umana. Infatti, il film si focalizza sull’uomo come il vero e unico animale da temere per il futuro della sua specie e delle altre.

Dopo la rottura del parco ricostruito su Isla Nublar, i dinosauri vivono incontaminati e liberi. Ma il vulcano presente nell’isola ritorna in vita, con la possibilità di un’eruzione. Lì, la gente è indecisa se salvare o lasciare che si estinguano definitivamente i dinosauri. Claire e Owen con l’aiuto del dottore Grady decidono di ritornare sull’isola per salvare gli animali, grazie al finanziamento ottenuto dal sig. Lockwood amico di vecchia data del Dott. Hammond, padre del primo Jurassic Park. Si chiama Indoraptor, il nuovo dinosauro pronto a stupirci e spaventare. Durata 128 minuti. E’ distribuito da Universal Pictures. Adatto a grandi e piccini.

Jurassic World, trama e trailer

Sono passati quattro anni da quando il parco tematico di Jurassic World è stato distrutto dai dinosauri scappati dalle gabbie di contenimento; Isla Nublar adesso è un luogo selvaggio abbandonato dagli umani dove i dinosauri sopravvissuti vivono nella giungla. Al risveglio del vulcano, inattivo fino a quel momento, Owen e Claire intraprendono una campagna per salvaguardare le specie di dinosauri ancora in vita da un evento di distruzione di massa. Owen è intento a ritrovare Blue, il “suo” raptor ancora disperso nella foresta, mentre Claire nel frattempo ha maturato un vero rispetto nei confronti di queste creature, che sono diventate la sua missione. Giunti sull’isola proprio mentre la lava inizia a scorrere i due scoprono anche una cospirazione di portata globale che potrebbe far ritornare l’intero pianeta a un rovinoso stato di disordine come non si vedeva dalla preistoria.

Print Friendly, PDF & Email