Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Assegnato a Sophia Loren, il prestigioso Nastro di platino che resterà unico nella storia, riconoscimento ideato dei Giornalisti Cinematografici.

Nastro di platino a Sophia Loren, la motivazione

Nella sua toccante interpretazione ne ‘La vita davanti a sé’ diretta da suo figlio Edoardo Ponti con una straordinaria sensibilità Sophia Loren, ancora una volta, ha toccato il cuore di milioni di spettatori con il suo talento e con un messaggio d’amore universale. ‘La vita davanti a sé’’ è un film che parla di tolleranza e di generosità, un invito a donare amore assoluto e, insieme, una lezione di civiltà. Nella storia di un amore unico, il diritto non solo di poter amare, ma di essere tutti, comunque, amati” – si legge nella motivazione.

Ti potrebbe interessare anche: “La vita davanti a sè, trama e recensione”

“Grazie di cuore per quest’onore!”

Grazie di cuore per quest’onore. Mi tocca profondamente perché celebra un film e un personaggio che mi sono entrati nell’anima. Quando Edoardo mi ha offerto il ruolo devo ammettere che una parte di me era ansiosa di camminare sul set dopo dieci anni di assenza, gli anni passano per tutti, ma nel momento in cui mi sono trovata davanti alla macchina da presa, tutte le paure e le ansie sono state sostituite dalla passione e l’impegno a raccontare questa bellissima storia piena di umanità, amore e tolleranza – ha detto la Loren e ha aggiunto: “Voglio anche dedicare questo premio a tutti coloro che condividono la mia età. I sogni e la passione per la vita non hanno età e quindi perché non vivere ogni giorno come se fosse l’inizio di un bellissimo nuovo capitolo? Auguro a tutti le gioie inaspettate della vita davanti a voi”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x