Attacchi omofobi al sindaco di S.Giorgio a Cremano

SAN GIORGIO A CREMANO – Solidarietà per il sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno, bersaglio di alcuni commenti omofobi su Facebook. Il primo cittadino fa gli auguri al marito sul proprio profilo social: scatta l’attacco degli utenti. A denunciarlo lo stesso sindaco Zinno, primo sindaco italiano gay a sposarsi con rito civile in Italia.

San Giorgio a Cremano: Zinno “Il problema è culturale, difficile spiegarlo a qualche ignorante”

Le parole di Zinno pubblicate sul suo account social: “Un ignorante della vita e dei diritti ha fatto girare su di una pagina, dove ormai si concede di tutto agli amici degli amici, una foto di un posto preso dal mio profilo personale, dove facevo gli auguri al mio compagno per i suoi 40 anni con due belle foto del 2007 e del 2021”. Prosegue Zinno:

“Il problema ovviamente è culturale e a qualche ignorante ovviamente è difficile spiegarlo, ma reputare ostentazione un messaggio d’amore al proprio compagno per un traguardo importante è un messaggio omofobo preoccupante”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Detti napoletani: “Astrigne ‘o brodo”, cosa significa?

Napoli, si sa, è una città ricca di espressioni colorite e modi di dire che raccontano la vivacità della sua lingua. Quando un napoletano parla troppo senza arrivare al punto, si usa dire "Astrigne 'o brodo" (letteralmente: Asciuga il brodo), invitando a andare dritto al dunque.

Pompei, a “Gli Incontri di Valore” il giornalista Dario Maltese

Pompei - Nell'ambito della rassegna "Gli Incontri di Valore", ideata e condotta da Nicola Ruocco, ospite anche il giornalista del TG5 Dario Maltese, che ha presentato il suo libro "Les Italiens" edito da Rizzoli.

Torre Annunziata, taglio del nastro per “La Settimana dello Scrittore – Ricordando Michele Prisco”

Prende il via oggi la terza edizione della rassegna culturale "La Settimana dello Scrittore - Ricordando Michele Prisco", evento nato grazie all'impulso della libreria Libertà di Torre Annunziata in sinergia con il Centro Studi Michele Prisco

Last Exile – L’angolo del Nerd e dell’Otaku

Last Exile è ambientato sul pianeta Priester, dove esistono due nazioni in perenne guerra fra loro: Anatore e Disith. Entrambe le nazioni dipendono da una terza fazione neutrale, la Gilda, che fornisce ad ambo le parti la tecnologia necessaria per sopravvivere. infatti l'unico modo per spostarsi è affidato a navi di varia dimensione e forma. Claus e Lavi sono due ragazzi orfani che vivono nella nazione di Anatore e vivono facendo i corrieri usando le Vanship, veicoli biposto retro futuribili. Per caso i due si trovano costretti a scortare una bambina, Alvis, sulla misteriosa nave da Guerra "Silvana". Questo li porterà a vivere un'avventura che coinvolge tutte è tre le fazioni

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA