Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Castellammare di Stabia – Si riaccendono le speranze per i lavoratori della Meridbulloni di Castellammare. Ieri, è arrivato a Castellammare l’imprenditore Alessandro Vescovini, titolare dell’omonimo gruppo,  che ha manifestato la sua volontà di rilevare il sito produttivo e di investire 7-8 milioni sul territorio.

Leggi anche: Castellammare di Stabia, Chiude Meridbulloni, un altro duro colpo al mondo del lavoro in Campania

Castellammare di Stabia, colpo di scena. Gli operai della Meridbulloni tornano a sperare

Alessandro Vescovini, titolare dell’ omonimo gruppo triestino, ha incontrao ieri il sindao Gaetano Cimmino ed i lavoratori ai quali ha confermato l’impegno a rilevare il sito produttivo del Gruppo Fontana. Vescovini, però, ha precisato che, inizialmente, non potranno essere assunti tutti gli 80 lavoratori che prestavano servizio presso la Meridbulloni.

“Cominciamo a lavorare e a produrre utili – ha detto l’ imprenditore – e in base a questi la platea delle maestranze potrà allargarsi“.

L’azienda farà, a Castellammare di Stabia, stampaggio e rullaggio. La formazione professionale avverrà a Monfalcone. Il nuovo piano insutriale prevede l’assunzione di 55-60 persone, ma Vescovini è sicuro che iniziando la produzione, ci sarà spazio anche per tutti gli altri.

(foto dalla pagina Facebbok del sindaco Gaetano Cimmino)

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x