Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

“Uno scrigno prezioso” – con queste parole il primo cittadino di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, ha presentato il Museo Archeologico di Stabiae Libero D’Orsi inaugurato stamani all’interno della Reggia di Quisisana. Presenti all’inaugurazione il Prof.Massimo Osanna, il Generale Mauro Cipoletta, il Direttore Francesco Muscolino, il Presidente del Parco Regionale dei Monti Lattari Tristano Francesco Delle Joio Ravallese e molte altre autorità.

Leggi anche: Giornata storica per Castellammare di Stabia – Inaugurato il Museo Archeologico di Stabiae Libero D’Orsi

Massimo Osanna: “E’ stata restituita dignità alla dimora storica di Quisisana”

E’ stato grazie alla tenacia del sindaco Cimmino che siamo riusciti a superare una serie di sventure e aprire finalmente questo luogo restituendo dignità ad un luogo come quello di Quisisana, ricordato anche da Boccaccio nel Decamerone.” – ha detto il Prof.Massimo Osanna e ha aggiunto: “Un luogo di delizie che sarà fruibile anche il lunedì, giorno di chiusura degli Scavi di Pompei e utilizzando anche un biglietto integrato che stiamo predisponendo”.

Poi, l’annuncio a sorpresa da parte del Sindaco: “Abbiamo deciso di conferire la cittadinanza onoraria al Prof. Massimo Osanna perchè con il suo impegno e la sua professionalità ha contribuito alla rinascita culturale della città.”

Osanna, sorpreso dall’annuncio e visibilmente emozionato, ha ringraziato il sindaco e ha letto il messaggio del Ministro Dario Franceschini che, a causa di impegni improrogabili, non ha potuto prender parte all’inaugurazione.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    Ok No thanks