Cesa: A tutela della Bufala Mediterranea

Cesa: A tutela della Bufala Mediterranea

Cesa: L’Amministrazione comunale si schiera a tutela della Bufala Mediterranea Italiana in Terra di Lavoro.

L’Amministrazione comunale di Cesa si esprime a favore della tutela della Bufala Mediterranea Italiana in Terra di Lavoro.
Con una delibera di giunta, è stata espresso sostegno e condivisione in favore delle iniziative a tutela del comparto.
I Bufali del Casertano sono il fiore all’occhiello della nostra agricoltura e la mozzarella è un prodotto di eccellenza conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo. La Filiera Bufalina (dai Foraggi, al Latte, alla Mozzarella) garantisce occupazione a migliaia di persone, anche oggi durante la pandemia da covid19, mentre le produzioni zootecniche e l’economia ad essa correlata è costantemente in pericolo.
Le aziende del settore hanno rappresentato, ai vari livelli istituzionali, le criticità che riguardano questo comportato.
Chiedono alla Regione Campania l’applicazione della Legge Regionale n. 27 del 2019, per il controllo delle malattie infettive della bufala e chiedono l’immediata sospensione dell’attuale Piano regionale, con l’adozione di una nuova programmazione, applicando le norme Europee.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Juve Stabia saluta il calcio Riccardo Cazzola

  Juve Stabia Riccardo Cazzola è stato un centrocampista che ha lasciato un grande ricordo a Castellammare Di Stabia dove nel corso della sua carriera...

Conferenza stampa Un’estate da BelvedeRe 2024 al Belvedere di San Leucio

Giovedì 6 giugno alle ore 12, al Belvedere di San Leucio (Caserta), è stata presentata la IX edizione del festival Un'Estate da BelvedeRE, al via con il piano solo di Giovanni Allevi il 13 giugno.

Luigi Vicinanza, chi è il nuovo sindaco di Castellammare di Stabia

Luigi Vicinanza è il nuovo sindaco di Castellammare di Stabia. Il comune stabiese ha il suo nuovo sindaco dopo lo scioglimento della giunta per...

A San Giovanni a Teduccio una sala teatrale prende il nome di Giogiò

Nel napoletano viene ricordato Giogiò nominando una sala teatro col suo nome. Giogiò è il soprannome di Giovanbattista Cutolo, un ragazzo ucciso lo scorso 31 Agosto a Napoli.

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA