Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

Link Campus Univesity Stabia vince a Pellezzano

Link Campus Univesity Stabia: Domenica mattina, 1° dicembre 2019, ore 11.30. Partita memorabile.

La pallavolo stabiese ha dato tanto spettacolo in circa 20’anni di sport, fino ai campionati nazionali, ma quella giocata dalla Link Campus University Stabia, sponda maschile, serie D campana, resterà nella memoria di molti.

Intensità, gioco di squadra, scambi lunghi, set duri da vincere…ogni palla una battaglia.

Mister Florio schiera in campo la diagonale opposto-palleggiatore composta da Iacomino e Abbagnale in cabina di regia, schiacciatori Moric-Renaudi, al centro Borrelli-Zaccaro, Somma libero (all’esordio in categoria).

Ancora una volta una formazione rivisitata ed obbligata per i tecnici della Link Campus a causa di infortuni vari e assenze per cause lavorative.

Indisponibili: Giannone Alessandro

Infortunati: Provenza Luca

Riassumendo le (quasi) 3 ore di partita: la Cronaca della gara

1° set: solita partenza sottotono della compagine stabiese, che tiene il passo solo nella primissima parte del parziale; il primo break dei padroni di casa arriva sul 14 11; time out per mister Florio, che è costretto a richiamare subito i suoi dopo solo 3 punti, quando il gap con gli avversari aumenta fino 17 – 11. Ecco la sveglia, break importante tra battuta, muro e difesa per i leoni, che si portano sul 20-19. Recuperati i punti di svantaggio, il set viaggia punto a punto fino a che sul finale, un gioco pulito da parte della Pallavolo Coperchia, chiude il set sul 25-22.

2° set: una volta ambientatisi, i ragazzi dei Coach Florio e Giordano vanno avanti, si portano dietro gli avversari con un buon margine… ma ecco di nuovo un buco di 4/5 punti, e i padroni di casa si rifanno sotto. Il set, per maggior costanza della Link Campus, si conclude, ai vantaggi con il punteggio di 26-24.

3° e 4° sono un ping-pong di azioni lunghe, difese impossibili, murate fondamentali, scambi estenuanti che mettono a dura prova entrambe le squadre. Il terzo set è vinto dai padroni di casa, stesso parziale del precedente: 26-24 e 2 a 1 per i Coperchini, che sono ad un passo dal vincere la partita. Il quarto parziale, dice tutto sulla voglia di vincere e di mollare da parte di entrambe le squadre e dei leoni stabiesi. Un buon break iniziale consente agli ospiti di questa sesta giornata di portarsi avanti fino ad andare a vincere il set per 22-25 e decidere tutto ai “rigori” della pallavolo: tie break! Il primo della stagione stabiese.

5° set: quando le forze ormai ti abbandonano, vince la testa. I gialloblé vanno avanti con il punteggio di 7 a 3 e poi al cambio campo, dopo aver concesso alcuni punti, avanti sull’8 a 6. La Pallavolo Coperchia non molla: 9 pari; e ribalta una brutta partenza fino ad essere avanti sul 13 – 9. Nemmeno gli Stabiesi hanno intenzione di rendere la vita semplice agli avversari e si avvicinano sul 13-12. Una dubbia chiamata arbitrale (unica macchia in un arbitraggio impeccabile in uno scontro al vertice) porta i padroni di casa sul 14-12 e al match point. La stranezza della pallavolo, e la sua intrinseca bellezza, sta nel fatto che finchè non metti giù l’ultima palla, non potrai mai cantare davvero vittoria. E così si va ai vantaggi, dopo che gli stabiesi hanno raggiunto gli avversari sul 14 pari e poi avanti sul 15 – 14. Punto dopo punto, siamo sul 17 – 16: una stupenda gestione di Abbagnale fa andare in battuta Zaccaro dopo un primo tempo sui 9 metri, 17 pari; Borrelli avanti decide di chiuderla, da prima con un punto in attacco e in seguito con un “roof-block” (muro tetto, nel gergo pallavolistico). Che chiude in via definitiva il match.

Importantissimo il sostegno dalla panchina da parte di chi è subentrato e non: D’apice, Provenza, Cannavacciuolo, Amoruso, Ruocco. A ciascuno di essi va il plauso per aver sostenuto a squarcia gola la squadra dal primo all’ultimo punto; importanti gli ingressi per dare fiato e/o alzare i centimetri in campo (D’apice su Renaudi nel 4° e 5° set, Cannavacciuolo alternatosi durante il corso di tutto il match con l’esperto Borrelli).

Mister Florio e coach Giordano:

Il rammarico di aver perso un punto, o la fierezza di averne recuperati 2? E’ sempre difficile darsi una risposta a tale quesito. Di certo sono felice della vittoria e di come è arrivata. Sotto, in rimonta per lo svantaggio 2 set a 1 e soprattutto in svantaggio al tie break. I rammarichi provengono dalla mala gestione dei break in cui eravamo in vantaggio, fattore che si ripete da inizio campionato. La partita di stamattina era difficile per i fattori quali il  palazzetto (bellissimo, che ha visto tanta serie A in passato) al quale non siamo abituati di certo; gli avversari di buona caratura tecnica e fisica.
Grande prova di gruppo, e sottolineo quella: di Provenza che, da infortunato si è reso disponibile per dei giri in battuta e difesa sul finale dei set; di Somma, al suo esordio nella categoria, un 19enne che ha dimostrato che su di lui la squadra può contare; di Abbagnale, che ha ritrovato un fluida e completa gestione; Cannavacciuolo e Borrelli..quest’ultimo ha chiuso la partita con un muro poderoso.
Dobbiamo coprire maggiormente, dare più supporto in questa fase fondamentale in questa categoria e, ormai, nella pallavolo moderna. I migliori in campo sono a pari merito per lo staff tecnico: Moric, Provenza e Renaudi per il grande sforzo ed impegno fisico, nonostante i problemi che ogni pallavolista con anni di campo alle spalle si porta nel proprio bagaglio d’esperienza.

Capitan Paolo Moric:

Partita difficile per il campo e per l’esperienza degli avversari. Noi abbiamo vincendo in questo modo, abbiamo dimostrato l’unità del gruppo, voglia di vincere, nonostante infortuni e acciacchi fisici che alcuni della squadra si portano dietro, oltre ai black-out, che purtroppo ancora ci caratterizzano. Ora TESTA A CASA D’OR! La prossima battaglia in casa, di fronte al nostro pubblico deve essere sin da stasera l’obbiettivo principale! In bocca al lupo a noi.” Queste le parole caute e consapevoli del Capitano gialloblé.

Prossimo appuntamento: DOMENICA 8 DICEMBRE, ore 18:30, PALADICAPUA. I leoni di Castellammare ospitano il Volley Casa D’or!

LET’S PLAY VOLLEY!!!

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi