Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Si è svolto il 10 gennaio c.a., nella storica sede di Pozzuoli ex sede Cri, l’open day dell’ IPSEOA Lucio Petronio.

Il Caffè del Petronio è il nome che è stato dato a questa manifestazione che consente a genitori e ragazzi di assaporare l’offerta formativa dell’ istituto professionale per i Servizi dell’ Enogastronomia e dell’ Ospitalità alberghiera.

Il bar didattico ha impegnato gli studenti del bienno ma anche qualche maturando, del settore sala e bar, sempre sotto l’occhio vigile dei docenti, dell’assistente tecnico Renato Formisano e del dirigente scolastico Filippo Monaco. Facce giovani di sorrisi, divise impeccabili e l’impegno di chi vuole soddisfare una clientela di famiglie alla ricerca di una scuola che educhi innanzitutto e che formi queste professionalità che, per il settore dell’ hospitality, sembrano non conoscere crisi.

alunne di sala, capitanate dai prof. Deliberato, Barletta, Beato, Papaccio.

Al terzo piano la visita alle cucine ha deliziato occhi e palato dei visitatori grazie agli allestimenti curati dai ragazzi mentre i loro docenti (prof. Barile, Giardino e Trocìno insieme all’assistente tecnico Antonio Moro) davano prova della loro abilità nell’antica arte dell’ intaglio di frutta e vegetali e nel cake design con la pasta di zucchero.

docenti del Petronio

Ma la parte più interessante sono stati gli stands allestiti per dare informazioni sui laboratori informatici (prof. Russo, Pepe e Napolitano) e sull’insegnamento delle lingue: inglese, francese spagnolo e quel tedesco che -troppo spesso- è considerato alla stregua di una Cenerentola nella famiglia delle lingue indoeuropee.

Ma soprattutto, ciò che colpisce, è la competenza del gruppo accoglienza (prof. Iacolare, Fiumefreddo, Fusco, Panaro), delle ragazze in tailleur e dei ragazzi in giacca e cravatta, che indirizzano all’ingresso i visitatori e con gentilezza si offrono di scortarli nelle stanze di maggior interesse per loro, fornendo informazioni sulla scuola, sui docenti ma anche sui collegamenti tra l’ Istituto Petronio e le varie zone della città e della provincia napoletana. Il tutto coordinati dalla diligenza dell’assistente tecnico Delia Di Battista e dalle collaboratrici scolastiche Grazia e Maria.

Un ambiente dinamico, pragmatico e vivace, che, a dispetto della meravigliosa luna che rischiarava i Campi Flegrei, è ben lontana dal “rimembrar delle passate cose”, ma costruisce il presente mentre erige il futuro.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi