" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

S.P.O.T. live: il 19 gennaio l’unica data napoletana di Giovanni Block

Dopo il successo ottenuto con il format del “Be Quiet” al Piccolo Bellini, Giovanni Block approda nella sala grande del teatro di Via Conte di Ruvo per un concerto, o forse sarebbe meglio dire per uno show musicale all’insegna dell’imprevedibilità.

Napoletano, 32 anni,  laureato in Composizione e Musica applicata ai Contesti Multimediali al Conservatorio di Napoli, il teatro gli è familiare sin da bambino nelle più svariate vesti (Flautista, Cantautore, Compositore e Direttore Artistico). Vince numerosi premi (festival MUSICULTURA, Premio Lunezia al valore letterario), tra cui la Targa Tenco al Miglior Autore Emergente nel 2008.

Dopo le collaborazioni con grandi nomi della musica e del teatro Italiano (Cammariere, Bosso, Arnoldo Foà), dopo la nomina a direttore artistico del Festival Molisano Ugo Calise e dopo aver fondato il Be Quiet, format che ha animato le notti del Piccolo Bellini nell’arco del 2016, Block ci  sorprende con la sua prima opera in lingua Napoletana: SPOT  (acronimo di Senza Perdere ‘O Tiempo, prodotta da PoloSud Records). L’album, che è stato prodotto e arrangiato dallo stesso Block, è frutto di una lunga ricerca nell’underground partenopeo, volta a creare un legame tra antico e moderno, a cui hanno collaborato i migliori artisti della scena indipendente napoletana.

Talento, personalità istrionica e una buona dose di coraggio  portano il canta-compositore al Teatro Bellini il 19 gennaio insieme a Flo, Francesco Di Bella, gli EPO, Boom Buzz dei Moda Loda Broda, Arcangelo Michele Caso, Mariano Bellopede e Pietro Santangelo, per questo show…imprevedibile!

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications.    Ok No thanks