Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Noemi ha aperto gli occhi

Noemi, la bimba di 4 anni, ferita a Napoli, nella sparatoria di Piazza Nazionale ha aperto gli occhi.

“Grande commozione, grande soddisfazione e gioia per tutti noi” – con queste parole Anna Maria Minicucci, Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Santobono-Pausilipon, ha commentato gli attimi che hanno seguito il risveglio di Noemi.

Le notizie dal bollettino medico sono piuttosto incoraggianti, ma la prognosi rimane riservata. Il prossimo bollettino sarà diramato tra 24 ore.

La piccola è sveglia e cosciente – è stata portata ad uno stato di sedazione non profonda ed attualmente evidenzia una valida respirazione spontanea senza necessità di ventilazione meccanica.

Noemi non può ancora interagire con le persone che la circondano, a cominciare dai genitori.

“Datemi le mie bambole”

Le parole pronunciate dalla piccola Noemi al suo risveglio sono state queste: “Datemi le mie bambole“.

Nel pomeriggio è arrivato per lei un grosso pacco contenente un’intera casa di bambole.

Intanto, chi avrebbe ferito la piccola Noemi è stato fermato a Siena.

Nonostante il riserbo e la prudenza necessari ci faceva piacere dare questa bella notizia nello stesso giorno in cui è stato arrestato il presunto responsabile di questa vicenda, grazie al grande lavoro delle forze dell’ordine e della magistratura” – ha detto la Minicucci.

La svolta nelle indagini: l’arresto del killer e del suo complice

La svolta nelle indagini sulla sparatoria in cui è rimasta ferita la piccola Noemi. è arrivata oggi con l’arresto di Armando Del Re, presunto colpevole.

In manette anche Antonio Del Re, fratello del presunto colpevole, per averlo aiutato nei giorni successivi.

Armando Del Re è stato preso in provincia di Siena. Il fratello Antonio invece è stato fermato nell’hinterland napoletano, nei pressi di Nola. Sono entrambi accusati di tentato omicidio premeditato.

Complimenti alle forze dell’ordine, inquirenti e magistratura per la cattura del delinquente che ha sparato alla piccola Noemi. Nessuna tregua contro camorristi e criminali, lo Stato e i napoletani vinceranno la sfida. Lo Stato risponde con i fatti e non con le parole” – ha detto il Ministro dell’Interno Matteo Salvini.

“Ho visto una bimba reattiva agli stimoli”

Non nascondo che ho provato una grande commozione nel vedere i segnali straordinari di Noemi” – sono queste le parole pronunciate dal Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris,.

“Ho visto una bimba reattiva agli stimoli che risponde con gli occhi e le mani. Da parte dei medici c’è, giustamente, ancora molta cautela e la prognosi rimane riservata” – ha aggiunto il primo cittadino prima di lasciare l’ospedale.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi