Torre del Greco, la Festa dei Quattro Altari torna a vivere grazie ad una mostra

Torre del Greco – La Festa dei Quattro Altari in una esposizione a Villa Macrina fino a domenica 5 Giugno 2022, un viaggio indietro nel tempo, ma anche un momento di riflessione per il rilancio di uno degli eventi più rappresentativi della città.

La Festa dei Quattro Altari torna a vivere grazie ad una mostra

Punti Chiave Articolo

 “Quattro altari tra sacro e profano” è il titolo della mostra inaugurata domenica 29 maggio a Villa Macrina che potrà essere visitata fino a domenica 5 giugno (orari di apertura 16-20, con finestra mattutina il sabato e la domenica dalle 10 alle 13).

La mostra è una delle iniziative di Vulcano 4S, la rassegna finanziata dalla Città Metropolitana-direzione pianificazione strategica politiche comunitarie e organizzata dal Comune di Torre del Greco-assessorato alla Cultura e dalla Pro Loco torrese con la direzione artistica di Liborio D’Urzo.

Nelle intenzioni degli organizzatori, l’esposizione ha inteso non solo raccogliere bozzetti, foto e testimonianze dei quattro altari così come vengono ricordati fino al 2008, ma anche proporre idee per il futuro.

A lavoro le nuove generazioni

“L’opera d’apertura” della mostra è un altare realizzato dagli alunni della scuola media del comprensivo Don Bosco-D’Assisi sotto il coordinamento della professoressa Angela Rosa Lunigiano nell’ambito del progetto promosso dal Comune “Torre in tour”.

“È stato straordinario – afferma il direttore artistico Liborio D’Urzo – scoprire quest’opera realizzata dai ragazzi, ispirata ad una festa di cui nessuno di loro ha potuto godere se non nei racconti di genitori e nonni. Per tale ragione, nonostante le tante opere esposte, abbiamo scelto questo lavoro quale ‘opera di apertura’ della mostra, con la speranza che un giorno questi ragazzi possano realizzare un altare nella ritrovata festa cittadina”.

Ad inaugurare l’esposizione tra gli altri l’assessore alla Cultura Enrico Pensati che, insieme al sindaco Giovanni Palomba, è al lavoro per riprendere l’idea base della festa, ovvero l’esposizione di altari e tappeti, già dal prossimo autunno.

Restando alla mostra in corso a Villa Macrina, va ricordato che venerdì 3 giugno, alle 18, è previsto un convegno con la partecipazione dello storico altarista Raffaele De Majo. Domenica 5 giugno, giorno di chiusura dell’esposizione, si svolgerà invece un corteo storico sul Riscatto Baronale.

 

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Pompei scelto il nuovo allenatore

Pompei la società ha scelto Daniele Cinelli come nuovo allenatore. Il comunicato stampa ufficiale FC Pompei comunica di aver affidato a Daniele Cinelli l’incarico di allenatore...

Juve Stabia due colpi in entrata!

Juve Stabia arrivano altri due colpi in entrata come riporta una nota ufficiale della società. Il primo colpo di giornata La S.S. Juve Stabia comunica di...

Come prepararsi a un viaggio in Lapponia: abbigliamento e accessori da mettere in valigia

Ci sono viaggi che tutti sognano di fare almeno una volta nella vita. Il motivo è legato al fascino delle destinazioni, terre sospese tra...

Meglio guardare la partita o fare un’escursione sul Sentiero degli Dei? (video)

Qualche settimana fa ci siamo trovati di fronte ad un dilemma: "Meglio guardare la partita di calcio della Nazionale Italiana o fare una passeggiata/escursione sul Sentiero Degli Dei, tra Agerola e Nocelle?"

ULTIME NOTIZIE

Juve Stabia due colpi in entrata!

PUBBLICITA