Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

YourCityYourCapital”: nuova ed innovativa linea di design che mira a valorizzare le identità dei territori.

Abilmente , ed in pochissimo tempo,  questo marchio è riuscito a valorizzare le identità dei territori; è difatti in costante svolgimento uno studio su diverse città del mondo, nel quale i diversi luoghi sono selezionati sulla scorta di alcuni parametri, quali: dinamismo, vivacità culturale e voglia di cambiamento.

La nuova linea di design, attraverso la sponsorizzazione dell’arte e della riqualificazione urbana, trasmette un messaggio di speranza e di condivisione il cui fine è quello di creare una rete di conoscenza, scambio e cultura che migliori la vita di tutti i cittadini del mondo attraverso l’amore per la propria città come se fosse una capitale.

L’idea, non a caso, nasce durante le celebrazioni per i settant’anni di Salerno Capitale, presso il Museo dello Sbarco; è proprio in quell’occasione che la fantasia dei due giovani ed intraprendenti precursori del marchio si è scatenata, partendo dal semplice slogan “let your city be your capital”;così l’idea ha  preso forma e si è sviluppata fino a divenire un concreto progetto imprenditoriale, capace di entusiasmare e coinvolgere professionisti di vari settori: architetti ,ingegneri, artisti ed anche giornalisti. Il design è il protagonista indiscusso di YourCityYourCapital, che investe e crede nelle diverse città del mondo, esportandone lo spirito affinché tutti ne possano condividere una parte e diffonderne il messaggio. Il nuovo marchio si propone come miglior strumento per affrontare la globalizzazione a 360°: dall’abbigliamento all’oggettistica, dalla ceramica all’arredo urbano e dal dettaglio alla progettazione d’insieme.

 

Per ora gli ideatori del progetto sono partiti con la realizzazione di cinque T-shirt dedicate a Cordoba in Argentina, Heidelberg in Germania, Fortaleza in Brasile, Hiroshima in Giappone e Bordeaux in Francia. Prossimamente toccherà anche a Salerno, Bilbao, Valencia, Toronto, Melbourne, Liverpool, Zurigo e molte altre città ancora. Ogni T-shirt è fornita in un packaging di cartone riciclato e riciclabile dalle dimensioni di un foglio A4, studiato appositamente per contenere documenti, fogli, quaderni e tablet; ed in pieno stile YourCityYourCapital, anche il suddetto packaging è un vero e proprio oggetto di design, capacedi porsi in modo propositivo, innovativo ed originale rispetto a quanto già esistente; adatto per essere esposto in una libreria, su uno scaffale e, perché no, anche su una mensola.

Ma non solo abbigliamento; difatti, con l’apertura del sito e-commerce www.yourccproject.com, sono state lanciate anche bici artigianali, ceramiche retro-illuminate e tante altre creazioni di design artistico e ricercato, coinvolgendo professionisti di vari settori che vogliono approfittare della piattaforma on-line per promuovere le proprie realizzazioni.

Una parte degli incassi, derivanti dalla vendita dei prodotti, andrà a finanziare un fondo al quale potranno attingere annualmente associazioni, che sposano la filosofia di YourCityYourCapital,  per sovvenzionare progetti nelle rispettive città. Tale iniziativa è tesa alla riqualificazione culturale attraverso un progetto capace di mixare perfettamente estetica e funzionalità in ogni luogo del globo.Difatti, il sogno è quello di far nascere un punto “YOURCityYOURCapital” in diverse città del mondo, che sia showroom di prodotti, ma soprattutto che rappresenti l’identità del luogo.

Il nuovo veicolo di intelligenza progettuale rappresenta uno stile di vita: “YOURCityYOURCapital: love your city, travel the world!

 

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo

A proposito dell'autore

Un pizzico di arte, una soffiata di teatro, colori di moda e un bicchiere di vino. Ingredienti giusti per garantire affidabilità e passione di Clemente Donadio. Un giornalista che segue le riga di Oscar Wilde e si fa trasportare dal senso estetico di Gabriele D’Annunzio. Un amante delle camicie di Armani e delle passerelle della moda. Giornalista della propria città, si affaccia al mondo della moda con passione e audacia, cercando nel particolare la grande bellezza e lo stile raffinato. Intraprendente critico, è alla continua ricerca di forma estetica anche nel mondo della fotografia e tra il sipario di un teatro. Il tutto si può riassumere in un aforisma di Wilde: “Si dovrebbe essere un’opera d'arte, o indossare un'opera d'arte”.

Post correlati

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x