Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
3 1 Voto
Vota Articolo
Platano Millenario di Curinga  – “The European Tree of the year 2021”  è un premio che promuove la conoscenza degli alberi. Tra gli esemplari candidati al premio, in rappresentanza dell’Italia, c’è il Platano di Curinga giunto alle fasi finali della competizione.

Votiamo il “Platano Millenario di Curinga”

E’ possibile votare il “Platano Millenario di Curinga” fino al 28 febbraio al seguente link https://www.treeoftheyear.org/Stromy/Curinga-Plane-Tree
Il Platano di Curinga è il platano più largo d’Italia. Il suo tronco è completamente cavo e ha un’apertura larga più di 3 metri, dentro la quale tutti entrano come se fosse una caverna. Alto 31,50 metri, il platano ha una circonferenza di 14,50 m. e oltre 1.000 anni di età. Pare siano stati dei monaci brasiliani giunti in Calabria più di 1.000 anni fa a piantarlo nel luogo dove oggi sorge l’eremo di Sant’Elia.
Il bosco in cui si trova il platano è uno dei luoghi più visitati da Curinga. I visitatori riferiscono che la sua maestosità è mozzafiato. Ecco cosa dicono del platano.
È sempre un piacere ritornare a Curinga per il Gigante Buono, uno dei posti più suggestivi di tutta la Calabria. Il rumore del ruscello e il silenzo del bosco aiutano a riconnettersi con la Natura. A pochi passi dal gigante è possibile visitare il Monastero di S. Elia.

Curinga, dove soggiornare

Secondo un’antica leggenda si narra che vi sia un collegamento sotterraneo tra l’eremo di Sant’Elia ed il platano orientale (il Gigante Buono) che si trova più in basso in direzione E-SE, a circa 300 metri di distanza. Per scoprire dove potere soggiornare a Curinga clicca qui http:// Booking.com

Print Friendly, PDF & Email
3 1 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x