Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
3 1 Voto
Vota Articolo

Il punto di forza de Le Paholette, le splendide creazioni di Daniela Malafronte sono la ricerca dei tessuti e di tutti quegli elementi che contribuiscono alla realizzazione di un prodotto unico.

Le Paholette, l’amore per l’handmade di Daniela Malafronte

L’amore di Daniela per l’handmade nasce fin da bambina quando giocando con scarti di stoffa e perline inizia a creare, con le sue piccole manine, abiti per le sue bambole. Crescendo, però, Daniela per potersi dedicare ai suoi studi, è costretta a lasciare stoffe e perline chiuse in un cassetto. Solo lo scorso anno, durante il primo lockdown, Daniela ha avuto tutto il tempo a disposizione per affondare nuovamente le sua mani in quel cassetto, tirarne fuori gli scarti di stoffe e dare libero sfogo alla sua grande creatività. Il momento storico non era certo idilliaco e Daniela ha pensato che con alcune delle sue creazioni avrebbe potuto addolcire le giornate di qualcuno. Così, un po’ per gioco, un po’ per diletto, un po’ per amore sono nate Le Paholette.

Abbiamo avuto il piacere di incontrare Daniela Malafronte e di ammirare da vicino le sue creazioni. Sono davvero tante e sono una più bella dell’altra.

Ciao Daniela e congratulazioni per le tue creazioni. Raccontaci qualcosa di più.

L’idea de Le Paholette è arrivata durante il primo lockdown. Bisognava inventarsi qualcosa per trascorrere il tempo nel modo migliore in casa. In quel periodo protagonisti assoluti e veri grandi eroi sono stati medici e infermieri. La prima Paholette è stata proprio un’infermiera. Ho voluto omaggiare tutte quelle che persone che per professione, da un momento all’altro hanno visto la loro vita stravolta, ritrovandosi a combattere contro un nemico subdolo e sconosciuto.

Poi, cosa è successo?

E’ successo che postando la foto della Paholette Infermiera nello “stato” dello smartphone ho iniziato a ricevere apprezzamenti da diverse persone e qualcuno mi ha chiesto se potevo farne ancora per poter fare dei regali ad amiche infermiere. Da lì l’idea di creare tante Paholette che rappresentassero le diverse professioni. Così è nata la Cuoca, la Giornalista, la Poliziotta, la Tata, la Violinista e tante altre.

Quindi è possibile personalizzarle?

Certo! Se mi vengono fornite notizie o foto delle persone alle quali sono destinate, posso realizzare le Paholette quanto più rassomiglianti possibile alle persone che la riceveranno, aggiungendo particolari elementi e magari il loro nome. Durante le festività natalizie sono state create tante Paholette personalizzate destinate nella maggior parte dei casi ad abbellire e a rendere ancor più originali gli alberi di Natale.

Recentemente Le Paholette sono state impiegate anche come originali bomboniere per stupire amici e parenti.

Sì, ci sono state diverse occasioni, come nascite, battesimi, comunioni, matrimoni, addio al nubilato e lauree. Così sono nate la Paholette laureata, la Mamy Boy e la Mamy Girl, la Paholetta little girl per comunioni e quella Bride per le occasioni di addio al nubilato.

 

Qual è la linea in produzione in questo momento?

In questo momento ho in produzione la linea Shabby (in tessuto) e i quattro modelli pasquali realizzati in tinte primaverili.  Un regalo da fare agli affetti più cari, magari abbinato a delle piccole uova di cioccolato, a un dolce, a dei fiori o anche semplicemente per rendere più bella ed originale una confezione. Suscita sempre grande sorpresa ritrovarsi tra le mani una piccola bambola che ci rassomigli un po’.

Dove è possibile trovare le Paholette?

Le Paholette sono sia su Facebook che su Instagram @le_paholette dove con link in bio ci si collega direttamente con il sito.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
3 1 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x