Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Mangiare sano è importante per salvaguardare la salute

L’alimentazione è certamente uno degli aspetti fondamentali per vivere bene e in salute e preparare il fisico, sin dalla giovinezza, alla terza età, vissuta con serenità e meno acciacchi grazie proprio a cibi. La dieta che molti nutrizionisti considerano sana è quella mediterranea, dove abbondano frutta e verdura, pesce e carni bianche. E’ bene limitare formaggi grassi e lipidi provenienti da burro e insaccati e non trascurare mai la fonte di carboidrati, quindi pane, pasta e tutti i derivati dei cereali, ma anche i legumi con le loro proteine.

L’alimento principe della dieta mediterranea è certamente l’olio extravergine di oliva, che va consumato con parsimonia (massimo 2 cucchiai al giorno) e sempre a crudo. Come viene riportato anche dall’ autorevole sito per medici Abcsalute, mangiare sano vuol dire evitare o limitare sensibilmente quegli alimenti nocivi per il corpo e anche le modalità di cottura troppo grasse, come la frittura o cottura in forno con olio e burro. Da mangiare con oculatezza anche i cibi conservati in scatola o quelli su scala industriale, dei quali bisogna imparare a leggere l’etichetta ( i nutrizioni suggeriscono che i grassi non dovrebbero mai superare i 16 g per 100 g di prodotto).

Stare bene mangiando è possibile. Le malattie cardiovascolari sono tra le cause di morte più frequenti nei paesi industrializzati, alla base delle quali ci sono la colesterolemia, il diabete e in genere le malattie dismetaboliche (valori molto alti di trigliceridi, glicemia, etc). Il colesterolo si può e si deve tenere sotto controllo, oltre che con i farmaci, anche con un’alimentazione sana che elimini fondamentalmente i grassi nocivi.

I grassi non sono tutti deleteri per il corpo, infatti gli acidi grassi Omega 3 contenuti nel pesce sono tra quelli buoni che ripuliscono le arterie dalle placche aterosclerotiche e ne prevengono la formazione. I grassi benefici si trovano anche nelle noci e nella soia oppure nei legumi che non devono mai mancare in una dieta equilibrata. I grassi che invece fanno male sono quelli presenti nella carne rossa, nei formaggi stagionati, nel tuorlo d’uovo, ma anche nei crostacei (gamberi, cozze, scampi, etc).
E’ bene infatti conoscere quali sono quegli alimenti che fanno bene alla salute e sicuramente tra questi ci sono la frutta e la verdura. I nutrizionisti consigliano di mangiarne almeno 5 porzioni al giorno nelle giuste quantità (100 g a pasto per la frutta e la merenda,e fino a 250 g per pranzo e cena).
Naturalmente la prevenzione del colesterolo è fondamentale e a questa si associa anche una buona idratazione fisiologica che deriva dall’acqua. Almeno 2 litri al giorno possono mantenere gli organi efficienti e una pelle liscia e luminosa.
Al di là dei consigli generici per ognuno c’è la giusta dieta, che deve essere stilata da un medico nutrizionista o da un dietologo che tenga presente tutte le possibili variabili, in relazione al proprio stato di salute e a eventuali patologie già presenti.

L’attività fisica
Una sana alimentazione ha successo solo se abbinata a un’attività fisica costante, anche se leggera. Per chi non è uno sportivo basta anche una camminata a passo veloce per un’ ora, non meno di 4 volte a settimana. Cosi si accelera il metabolismo, la circolazione è più efficiente, il corpo si libera dalla tossine e migliora l’umore, i muscoli si tonificano e si raggiunge facilmente l’obiettivo di una buona forma fisica.

photo: nutrizionesantoro.it
Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x